Ven04192024

Aggiornamento:02:05:37

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 22 agosto 2018

News da ciclismo su strada, amatoriale, giovanile e fuoristrada 22 agosto 2018

 

 

CIRCOLO AMATORI DELLA BICI ATRIPALDA

La stagione ciclistica in seno al “Circolo” di Atripalda non conosce periodi di sosta e sta portando avanti la stagione agonistica in continuo crescendo… In particolar modo, dopo un periodo di stanca, è tornato alle corse Antonio De Pascale, ultradecano del sodalizio irpino. Il ciclista atripaldese firma la presenza al Trofeo Central Bar di Piumarola (nel comune di Cassino) e al classico Memorial Masi di Ceccano, entrambi in provincia di Frosinone. I primi importanti piazzamenti però arrivano a metà mese quando nel giro di una settimana il Circolo Amatori della Bici di Atripalda partecipa a tre diverse competizioni agonistiche. Il trofeo Scoprire Castelpoto, sul classico irto circuito del comune beneventano ha visto alla partenza i più forti scalatori del panorama regionale, tra i quali l’ex professionista Roberto Cesaro che s’è imposto sul traguardo di Piazza Garibaldi precedendo Onofrio Monzillo. L’atripaldese De Pascale, nella gara che alla fine ha contato circa 900 mt. di dislivello, è riuscito a strappare il podio di categoria gettando le basi per i risultati ottenuti di li a breve in terra ciociara. A cavallo di ferragosto infatti, il portacolori della squadra giallo fluo ha raccolto altre due premiazioni classificandosi rispettivamente 5° e 6° nella propria categoria al Palio dell’Assunta (all’interno dello stabilimento FIAT di Piedimonte San Germano) e successivamente sull’inedito percorso di Amaseno (FR). Si spera che questi piazzamenti possano essere propedeutici ad affermazioni più nette per il club caro al sempiterno Sigismondo Alvino che accompagnerà il team nella gara di casa, in scena sabato 25 agosto sull’anello in quota del Lago Laceno. Ad majora.

 

CIRCUITO JUNIOR BIKE BRESCIA

Sarà il centro sportivo San Michele, sito nella parte alta della splendida Gardone Riviera, sul lago di Garda, ad ospitare, sabato 25 agosto, la quinta tappa del circuito JBB che avrebbe dovuto svolgersi il 30 giugno 2018, e che è stata sospesa, come da precedente comunicazione ufficiale. Grande attesa per questa gara, la cui macchina organizzativa, l’A.s.d. Gardone in bike da tempo sta muovendo i propri passi per i preparativi, intendendo garantire al meglio sia ciò che accadrà all’interno del circuito, all’interno del centro sportivo, che al di fuori di esso, con gli annessi servizi, fra cui, importantissimo, quello del ristoro; location di sicuro interesse, e una frazione, quella di San Michele, che domina il Vittoriale, con il proprio sguardo privilegiato sua una porzione meravigliosa del Lago di Garda. La verifica delle licenze è prevista per le ore 14.30, la riunione tecnica per le 16.00, e lo start della gara per le 16.30. Appuntamento quindi al 25 agosto.

 

 

GRAN PREMIO NAZIONALE GIOVANI F.W.R.

Sembra davvero inarrestabile il cammino del lombardo Andrea Piccolo, portacolori del Team LVF, nella classifica del 6° Gran Premio Nazionale Giovani F.W.R. voluto dalla famiglia di Rino Baron e riservato ai corridori della categoria Juniores. Piccolo, che sta inanellando una lunga serie di affermazioni negli appuntamenti più importanti del calendario nazionale, si è portato a quota 271 punti nella classifica provvisoria seguito a 174 dal toscano Antonio Tiberi (Team Franco Ballerini) e a 170 dall'altro toscano Gabriele Benedetti, alfiere della Work Service Romagnano. Al loro inseguimento con 168 punti il veronese Mattia Petrucci della Autozai Contri Omap e il compagno di squadra di Piccolo, Samuele Rubino, con 132. "In considerazione del grande vantaggio acquisito in classifica dal promettente Andrea Piccolo - ha reso noto Rino Baron che ha aggiornato la classifica provvisoria di agosto - è che questo possa essere di grande auspicio per il trionfo finale nel nostro Gran Premio F.W.R. Baron-Sunglass-Arcasa. Ci fa immensamente piacere constatare che nei sei anni di vita del Circuito mai nessun atleta abbia ha totalizzato un punteggio così alto". "Il Giro del Nord Est d'Italia - ha concluso il tecnico padovano - ha fatto registrare un grande successo grazie ai primi tre posti in classifica generale ottenuti rispettivamente da Gabriele Benedetti, dal friulano Marco Frigo (Danieli 1914) e dallo stesso Piccolo che fanno parte della top-ten del nostro Challange”. I prossimi importanti appuntamenti legati al 6° Gran Premio F.W.R. Baron riguardano ora il 26 ed il 27 agosto, a Vertova, in provincia di Bergamo, rispettivamente con il 22° Trofeo Comune di Vertova e il Trofeo Emilio Paganessi. Due prove importantissime alla vigilia del 42° Giro Internazionale della Lunigiana, in Liguria, programmato dal primo al 3 settembre. Al Gran Premio Nazionale Giovani F.W.R. Baron sono abbinati i Trofei Sunglass e Arcasa-Sulle Ali del Pulito e sono previsti riconoscimenti anche per i direttori sportivi dei primi tre corridori classificati grazie ai Trofei messi in palio da T85 (Turismo Ottantacinque Business Travel e Vacanze), Impresa Sansiro Milano e Publi Nuova. Francesco Coppola - FCI Veneto

 

 

TROFEO ESTATE A TREVI

Come tradizione si è svolta nell'accogliente cittadina appenninica di Trevi nel Lazio (Fr) la 5^ tappa del circuito regionale Baby Strada Amici per la Bici della Fci Lazio, valida anche per l'assegnazione dell'ambito 3° Trofeo Estate a Trevi". Al raduno oltre 80 ciclo baby in rappresentanza di 17 affermate società scuola ciclismo del Lazio. Ad organizzare ottimamente il festoso evento giovanile il quotato Team Bellator Frusino Ciclismo Claudio Nereggi in stretta sinergia con i dirigenti locali. Habitat della corsa su strada disegnato nel centro storico con brevi altimetrie. Ad assistere ai bordi del circuito agonistico, numerosa e festosa presenza di sportivi e residenti. Uno straordinario carosello variopinto ha illuminato lo scenario ciclistico, con le giovani speranze del ciclismo futuro, protagonisti di momenti avvincenti ed emozionanti, dando saggio di bravura e ottima preparazione ludica formativa grazie al lavoro svolto dalle strutture societarie.A guastare i gradito spettacolo un violento temporale montano, che ha sospeso dopo l'intervento dei giudici la partenza della categoria G/6 M/F. Una conclusione imprevista, fortanatamente rimane salvo tutto quello che di buono hanno espresso le altre categorie. Al termine seguiva la cerimona delle premiazioni e un gradito ristoro per tutti. Per la Fci del Lazio presente i Presidente Antonio Zanon e il Presidente della Commisione Giovanile Regionale Marco Ciccolini. Per lo Staff organizzativo del Team Bellator Frusino Ciclismo Claudio Nereggi presenti gli affermati Presidente Mario Silvestri, Claudio Nereggi e Severino Paris. Giovanni Maialetti ORDINE DI ARRIVO (G1/M): 1.Sellati Davide (Piesse Cycling Team); 2.Folgieta Cristian (Città dei Papi Ciclismo); 3.Baldassini Marco (Il Pirata Z'niper World Bike). (G2/M): 1.Fiacco Andrea (Asd Bellator Frusino Ciclismo Claudio Nereggi); 3.Brudaglio Matteo (Asd Volsca Velletri). (G3/M): 1.Paris Brian ( Asd Bellator Frusino Ciclismo Claudio Nereggi), 2.Ferraro Lorenzo (Asd Tirreno Bike);3.Bianchi Lorenzo (Il Pirata Z'niper World Bike). (G3/F): 1.Leone Giorgia ( Ciciclistica Isola del Liri Leone Team); 2. Paris Rachele (Apd Ciociaria Bike). (G4/M): 1.Chinellato Mattia (Il Pirata Z'niper World Bike); 2.Sellati Daniele ( Piesse Cycling Team); 3.Petrinca Samuele (Città dei Papi Ciclismo). (G4/F): 1.Lipparini Matilde (Marino Bike&Bike); 2.Di Meo Sara (Team Bike Race Mountain Civitavecchia); 3.Fabrotta Silvia (Asd Bellator Frusino Ciclismo Claudio Nereggi): (G5/M): 1.Marchetti Alberto (Il Pirata Z'niper World Bike); 2.Petrolati Marco ( Piesse Cycling Team); 3.Leone Alessio ( Ciclistica Isola del Liri Leone Team):- (G5/F): 1.Graziani Sofia (Asd Bellator Frusino Cilcismo Caludio Nereggi); 2.Petracca Sara (Team Bikeat Monterotondo Cicli Montanili); 3.Marziale Sara (A.S.A.C.I. - Evona Cicli); La gara riservata alla categoria G/6 M/F è stata sospesa dalla Giuria causa maltempo.

 

PILA BIKE PLANET

L'Italia Under 15 (Carlo Cortesi, ligure di Savona; Marco Betteo, piemontese di Verbania; Sophie Auer, altoatesina di St. Lorenzen) ha fatto segnare il miglior tempo complessivo nel time trial degli Uec European Youth Mtb Championship che ha aperto oggi a Pila, in Valle d'Aosta, i primi campionati europei giovanili organizzati in Italia. Numeri da record per la rassegna con 535 iscritti, mai così tanti nelle precedenti edizioni dei campionati. Gli azzurrini di Mirco Celestino hanno chiuso in 7'04”50 davanti al Czech Republic A (Filip Jech, Matej Kuncik, Simona Spesna), secondi in 7'05”55 e a Denmark 1 (Gustav Heby Pedersen, Frederik Lykke e Katrine Olsen, terzi in 7'08”15. La seconda squadra italiana è stata la valdostana Eso Mix Two (Etienne Grimod, Nicolas Milesi, Elisa Nigra), settima in 7'13”20. Nono posto per l'Eso Mix One (Alessio Cino, Jona Maria Novati e Lucrezia Branda), in 7'15”05. Negli Under 17 gli svizzeri dello Swiss National Team 1 Dario Lillo (campione nazionale 2018 in mountain bike e argento nei campionati nazionali di ciclismo su strada), Janis Baumann e Vera Schmid hanno vinto in 6'32”40 davanti ai Czech Republic A (Jan Zatloukal, Jan Saska e Aneta Novotna), secondi in 6'42”05”, e ai tedeschi del Lexware Mountainbike Team (Thore Hemmerling, Louis Krauss e Lina Riesterer), terzi in 6'42”85. La prima squadra italiana è stata l'Xco Rusty Project di Filippo Agostinacchio, argento Under 15 agli Uec Youth Mtb Championship del 2017, Matteo Siffredi e Giulia Challancin, quinti in classifica generale in 6'44”70. Italy Team A di Manuel Capra, Diego Caviglia e Sylvie Truc ha concluso in undicesima posizione, in 6'50”35. A livello individuale il miglior tempo tra le Under 15 è stato fatto segnare dalla tedesca Carla Hahn (2'23”55”) davanti alla svizzera Noëlle Rüetschi, seconda in 2'29”50, e alla svedese Tilda Hylen, terza in 2'30”25; quarto posto per la prima azzurra, Sophie Auer, in 2'31”95. Tra i maschi best time per il danese Gustav Heby Pedersen (2'05”70) davanti al Mads Landbo, in 2'06”60, e al biker della Repubblica Ceca Matej Kuncik, terzo in 2'12”05. Il miglior azzurro è stato il lombardo Nicolas Milesi, quarto in 2'12”55. Nelle Under 17 la più veloce di tutte è stata la svizzera Vera Schmid, in 2'21”30”, davanti all'austriaca Mona Mitterwallner, seconda in 2'24”10, e Aneta Novotna (Repubblica Ceca; 2'25”05). La miglior azzurra in classifica è stata la campionessa italiana Sylvie Truc, sedicesima in 2'30”30. Tra i maschi Hans Landbo ha messo in fila tutti quanti chiudendo il giro in 2'02”65 davanti allo svizzero Lars Sommer, secondo in 2'02”75, e allo svedese Lars Lindquist, terzo in 2'03”30. Settimo posto per il miglior azzurro, Filippo Agostinacchio, in 2'06”00. Il tracciato di gara misurava 600 metri con un primo tratto scorrevole seguito da una sezione tecnica in discesa e una parte finale in salita che riportava i biker nella zona di partenza/arrivo. La nazione con il maggior numero di bikers al via è la Svezia con 11 formazioni schierate nelle due categorie. I tempi fatti segnare oggi determinano le griglie di partenza della Team Relay di domani e l'Xco Cross-country di sabato che assegnerà i titoli individuali. Domani in palio ci sono i titoli a staffetta che assegnano le prime medaglie europee. Tutte le info sull'evento e i dettagli tecnici della gara al link: http://www.pilabikeplanet.it/regolamento

 

 

CICLISTICA SANTERNO FABBI IMOLA

Rientro con il botto, dopo le vacanze di Ferragosto, per gli Allievi (15-16 anni) della Ciclistica Santerno Fabbi Imola, che riprendono esattamente da dove si erano fermati a inizio agosto. Matteo Montefiori ha vinto domenica 19 agosto a Dossobuono di Villafranca di Verona (Vr), staccando tutti gli avversari e presentandosi in solitaria sul rettilineo d'arrivo per il secondo successo stagionale su strada dopo quello conquistato venti giorni fa a San Matteo della Decima, a conferma di una ottima condizione di forma che in questa stagione lo ha visto quasi sempre piazzato tra i primi dieci. Montefiori ha tagliato il traguardo con 55" di vantaggio sugli inseguitori, regolati allo sprint dal friulano Manlio Moro (Uc Pordenone). Per l'imolese, al secondo anno tra gli Allievi, il positivo 2018 ha visto, oltre alle due vittorie su strada, anche un successo su pista e la convocazione per i campionati italiani a luglio. Per la Ciclistica Santerno Fabbi Imola a Dossobuono di Villafranca è arrivato anche un 6° posto dell’Esordiente di primo anno Luca Maccaferri, di nuovo piazzato dopo il 3° posto del 5 agosto a San Zaccaria di Ravenna, che era stato ottenuto al termine di una bella fuga a tre, e il 10° posto a San Matteo della Decima a fine luglio.