Ven05242019

Aggiornamento:10:34:13

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 20 febbraio 2019

News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 20 febbraio 2019

 

 

NIPPO VINI FANTINI FAIZANE' - XTECH

XTech e la NIPPO Vini Fantini Faizanè affronteranno insieme la stagione 2019. L’azienda italiana fondata nel 1981 sarà il nuovo fornitore tecnico degli #OrangeBlue per tutto l’abbigliamento intimo tecnico da gara, per far fronte a tutte le variazioni climatiche che gli atleti del team si troveranno ad affrontare in gara.

Una partnership ufficializzata dalle parole di Samuele Ragnoli, titolare di XTech Sport: “Essere partner di un team Professional come la NIPPO Vini Fantini Faizanè per noi è motivo di grande orgoglio e faremo del nostro meglio per sviluppare prodotti sempre più performanti. Il nostro reparto di ricerca e sviluppo, in collaborazione con gli atleti, è già al lavoro per creare nuovi modelli con specifiche tecniche in grado garantire ottime performance anche in condizioni metereologiche estreme. Il livello delle competizioni è altissimo, si combatterà sul filo del rasoio ed è ormai dimostrato che anche l’abbigliamento può influire sulla prestazione: per questo ci sentiamo coinvolti attivamente e vogliamo dare il meglio ai ragazzi che poi andranno a competere in prima linea.”

Dalle calde tappe dell’estate argentina, alle gare del nord Europa passando naturalmente anche per il calendario italiano XTech sarà al fianco del team, per tutta la stagione 2019. Oltre 200 giorni di gara del team in 4 continenti, attendono XTech e il team, pronti ad affrontare insieme ogni latitudine e stagione. Proprio in vista di questo impegnativo calendario XTech ha scelto di dotare il team Italo-Giapponese con il suo intimo top di gamma, prodotto in Italia con tecnologia seamless, ossia senza cuciture e con struttura differenziata. I prodotti sono stati studiati per dare ai professionisti massima traspirabilità e libertà di movimento, garantendo all’atleta una termoregolazione ottimale sia in estate che in inverno.

 

 

NORTHWAVE - COFILOC

Nello splendido scenario di CA' DEL POGGIO la presentazione ufficiale della squadra Under23/Elite con Moreno Martin a guidare l'evento dal palco. Dopo l'aperitivo con il saluto della dirigenza federale regionale e provinciale, la presentazione degli accompagnatori e dei 3 direttori sportivi il clou si è avuto con l'introduzione della squadra, costituita da 4 Elite tra cui il neoacquisto Charly Petelin e 15 Under23 in maggioranza al primo anno nella categoria. SI conferma quindi la linea verde della squadra del presidente Gian Pietro Forcolin con in aggiunta quest'anno di elementi carismatici che andranno ad affiancare il confermato Giovanni Longo nel ruolo al tempo stesso di registi in gara e punte di diamante. Dulcis in fundo alla presentazione il saluto di uno dei più grandi direttori sportivi di tutti i tempi, il belga Rudy #Pevenage che ha fatto il suo personale in bocca al lupo al #SocialTeam Domani ultimo test prestagionale per i ragazzi con il debutto su strada che avverrà sabato pomeriggio nella Coppa San Geo.

 

 

 

 

 

 

LA SICUREZZA IN BICICLETTA

In scena ieri, presso l'Istituto Comprensivo di Grazzanise (CE), l'iniziativa di presentazione agli alunni e al corpo insegnante del progetto "La Sicurezza in Bicicletta", a cura di FCI, inserito nell'Offerta Formativa anno scolastico 2018/2019 dell'IC Grazzanise. Il docente di riferimento è stato il prof. Federico Parente, che ha collaborato alla realizzazione del progetto con la struttura locale della F.C.I. ASD VOLTURNIA S. MARIA LA FOSSA. Hanno presenziato il Dirigente Scolastico dott.ssa Roberta Di Iorio e il Coordantore Giovanile del Comitato Regionale F.C.I della Campania prof. Umberto Perna. Subito dopo la presentazione si è tenuta la prima lezione teorico-pratica a cui hanno partecipato, in due distinte lezioni, 89 alunni del plesso scolastico di Grazzanise. Oggi, 20 febbraio, si terrà la lezione teorico-pratica presso il plesso scolastico di Brezza, mentre venerdì 22 si concluderà, con gli alunni del plesso scolastico di S. Maria la Fossa, la prima parte del progetto. L'iniziativa interesserà complessivamente 175 alunni, nei mesi di marzo e aprile si terranno le due unità didattiche pratiche, mentre l'evento finale, a chiusura del progetto, si terrà il 18/5/2019.

 

 

 

 

ALE' CIPOLLINI - SETMANA CICLISTA VALENCIANA

La corsa iberica è la prima manifestazione a tappe dell'anno in Europa inserita nel calendario del Team Alè - Cipollini, dal 21 al 24 febbraio. Quattro tappe dai differenti percorsi, con la frazione regina dove si arriverà presso l'Alto del Xorret de Catì, una delle cime mitiche della Vuelta. Confermata la formazione che ha disputato qualche giorno fa la Volta Valenciana femminile, composta da Anna Trevisi, Soraya Paladin, Giorgia Bariani, Jelena Eric, Karlijn Swinkels e Diana Peñuela, dirette in ammiraglia dal Team Manager Fortunato Lacquaniti. Si comincia domani con la prima tappa, 126 km da Cullera a Candia. E' una frazione mossa, caratterizzata nel finale dai due GPM di Alto de la Barxera (3° cat.) e di Alto de Barx (2° cat.), quest'ultimo a 13 km dall'arrivo. Il giorno dopo spazio alle ruote veloci per l'arrivo a Vila-real, mentre la penultima frazione è considerata la tappa decisiva. Da La Nucia a Castalla si affronteranno 110 km culminanti con il GPM di Categoria Speciale in vetta all'Alto de Xorret de Catì, a 1097 metri. I dati della salita sono da brividi: 437 metri di dislivello in soli 4 km, pendenza media dell'11.6%, massima del 22%. Dalla vetta mancheranno solo 2.5 km di discesa fino al traguardo. La tappa finale da Valencia a Sagunto, in programma domenica 24 febbraio, incoronerà la vincitrice assoluta. LINE-UP SETMANA CICLISTA VALENCIANA 2019: Anna TREVISI (Italia) Soraya PALADIN (Italia) Giorgia BARIANI (Italia) Jelena ERIC (Serbia) Karljn SWINKELS (Paesi Bassi) Diana PEÑUELA (Colombia) TEAM MANAGER: Fortunato LACQUANITI (Italia)

 

 

TERRE BRESCIANE XC MTB

Verolanuova (BS) ha ospitato oggi la 5^ edizione della Verola Bike, prova di apertura del circuito Terre Bresciane XC, su un tracciato di circa 5,5 km. Sulla distanza di 6 giri il successo è andato a Fabio Pasquali. Il biker del CE.D.A.S. Iveco ha portato a termine la prova in 1:17.08, tagliando il traguardo con un vantaggio di soli 2 secondi su Luca Bonaiti, primo tra gli Elite Sport. In terza posizione Aldo Bino, primo tra i Master 2. Primi 10 al traguardo: 1 PASQUALI FABIO M3 CE.D.A.S. IVECO 1h17:08 2 BONAITI LUCA ESP RAMPI TEAM 1h17:10 3 BINO ALDO M2 CYCLING TEAM CORTE FRA 1h17:38 4 FACCHETTI SIMONE M2 ASD FIVE TEAM 1h17:40 5 ROCCHETTI FEDERICO M1 FRANCESCONI 1h18:02 6 FACCIOLI MICHELE M3 MTB PERTICA BASSA A.S.D. 1h19:05 7 MONTEVERDI EMANUELE M5 ASD CICLIMANT-S RACING T 1h19:06 8 GRILLI VITTORIO M4 RAMPI TEAM 96 1h19:07 9 BONETTI SIMONE M2 MTB ITALIA-HOT ROCK SCH 1h20:06 10 ERCULIANI NICOLA M5 CMQ CARBONHUBO 1h20:07 Tra le donne si è imposta Anna Ongaro (Cicli Jolly ASD), con un vantaggio di circa 3 minuti su Simona Cè, prima tra le Master Woman 2. Terzo posto per Daniela Poetini.

 

 

 

 

VALCAR CYLANCE

La Valcar Cylance è pronta per la Setmana Ciclista Valenciana Ancora la Spagna nei programmi della Valcar Cylance. Esaurito il training camp di Chiva che ha riservato alle atlete condizioni ideali per migliorare il livello di impegno fisico, la formazione della categoria Donne Elite si appresta ad affrontare la Setmana Ciclista Valenciana Feminas una prova che sulla carta presenta un percorso adatto a cicliste complete e ruote veloci, quattro frazioni in linea e miste, per un totale di 442 chilometri (foto .

Reduce dalla corsa in linea Vuelta a Valenciana, dove ha raccolto un quarto posto con Silvia Persico, la Valcar Cylance guarda ora alla prova iberica che si svolgerà dal 21 al 24 febbraio.

La pattuglia del team bergamasco vedrà al via, in ordine alfabetico, Maria Giulia Confalonieri, Barbara Malcotti, Dalia Muccioli, Asja Paladin, Silvia Persico, Silvia Pollicini e Ilaria Sanguineti.

Programma. 21/2 1.tappa Cullera-Gandia 126km 22/2 2.tappa Borriol-Vila Real 100km 23/2 3.tappa La Nucia-Castalla 110km 24/2 4.tappa Valencia-Sagunt 104km

 

 

 

 

FIRENZE EMPOLI

Sabato prossimo con la 32^ edizione della Firenze-Empoli per soli Under 23 (190 gli iscritti) si apre la stagione ciclistica dilettanti in Toscana. Al Piazzale Michelangelo il ritrovo e la partenza (ore 12,40), con 142 Km da percorrere, sei passaggi dalle salite di Monteboro e Monterappoli e nel finale il “muro” delle “Casette”, prima del traguardo di via Carraia a Empoli dove nel 2018 s’impose Alberto Dainese della Zalf. Il giorno dopo saranno in gara con gli Under 23 anche gli Elite sul circuito a Torre di Fucecchio (Km 100, ore 14, e 145 iscritti). Secondo i tecnici sarà un’annata più equilibrata sul piano tecnico, ma va tenuto conto che alle gare regionali potranno schierarsi certi Team Continental che hanno già da settimane iniziato a gareggiare e potranno recitare un ruolo importante. La Toscana propone quest’anno 14 squadre Elite-Under 23 con cinque favorite: la Beltrami Hopplà Petroli Firenze (Dotti, Fiaschi, Furlan, Ferrari le punte, oltre a tre colombiani), la Mastromarco Sensi Nibali, con due giovani di classe Gabriele Benedetti e Nencini accanto ad atleti di assoluta garanzia come Magli, Rosati, La Terra. Assai quotate anche la Gragnano Sporting Club con gli esperti Fiorelli, Longhitano e Friscia, la Pitti Shoes Tripetetolo con Tortomasi e Cianetti, il Team Franco Ballerini con Bevilacqua, Sali e Iacchi. Per il resto altri nomi da tenere d’occhio quelli di Battistella, Mozzato, Konichev, Sobrero (in maglia azzurra splendido protagonista ieri al Trofeo di Laigueglia), Mauti, Pesci, Pietrini, Sensi, Zandri, Jaku, Bettini, Ferri, Marchesini. Da ricordare che i Campionati Italiani Under 23 (crono e linea) si svolgeranno a Corsanico in Versilia il 26 ed il 30 giugno, mentre il titolo toscano verrà assegnato a Castiglion Fiorentino l’11 maggio.

LE SQUADRE TOSCANE 2019

APUA PONTREMOLI: Previtera, Sessa, Ambrosi, Costa, Mazzeo, Orlando, Longo, Ratto, D’Aniello, Greco, Podly (Rus), Del Borgo, Bertoni. (Ds Erluison).

FUTURA ROSINI: Menichetti, Orlando, Rosini, Caputo, Biagiotti, Mauti, Pink, Biondi, Rosini, Carbone.(Ds Chioccioli).

GRAGNANO SPORTING CLUB: Asllani, Botti, Conforti, Cocchioni, Dova, Fiorelli, Friscia, Longhitano, Michelucci, Bartolozzi, Carollo, Curiale, Frignani, Tesi. (Ds Massini-Dal Canto).

HATO CIPRIANI&GESTRI: Bettini, Biancalani, De Bonis, Cataldo, Cepa, Degl’Innocenti, Del Ry, Granados (Col.), Imbruglia, Iannelli, Niccoli, Zega. (Ds Malatesta, Musetti, Maggiore, Baldini).

TEAM MALMANTILE: Giachi, Squilloni, Severi, Del Nista, Nobetti, Quagliozzi, Pesci, Buggiani, Lorenzo. (Ds Maddaluno-Dessolini-Rinaudo).

MALTINTI BANCA CAMBIANO: Aposti, Chiocchini, Gattuso, Jaku, Pietrini, Mugnaini, Molina Arias, Pirro, Valacchi, Sensi, Zandri. (Ds Scarselli).

MASTROMARCO SENSI NIBALI: Acuna (Col.), Antonelli, Ferri, La Terra, Masi, Magli, Rosati, Molini, Ninci, Benedetti G., Nencini, Roberti, Spinelli. (Ds Balducci)

PITTI SHOES TRIPETETOLO: Tortomasi, Cianetti, Nunziata, Sergiampietri, Giorni, Ligato, Fedeli, Fabbri, Cerri, Demiri, Marchesini, Sarti, Bianchi, Brogi. (Ds Masiani-Luddi-Dinucci)

PISTOIESE-SET: Lepri, Santucci, Bertola, Reggidori, Dini, Bellomo, Buoncristiani. (Ds Fulfini-Bardi).

ETRURIA TEAM SESTESE: Ciavardini, Myronyuk, Quattrini, Repetti, Rufo, Rugi, Salvadori. (Ds Parenti).

TEAM FRANCO BALLERINI: Allori, Bevilacqua, Iacchi, Lanzano T., Marouan, Del Carlo, Vignoli, Lancia, Gradassi, Sali, Stojnic (Srb), Innocenti. (Ds Bardelli-Quartani).

DIMENSION DATA: Battistella, Mozzato, Konichev, Sobrero (Ds Chicchi).

BELTRAMI HOPPLA’ PETROLI FIRENZE: Dotti, Furlan, Pesenti, Parisini, Ferrari, Fiaschi, Domenicali, Baroncini, Stocek, Castano Munoz, Pena, Montoya. (Ds Maini, Miodini).

 

 

 

EASY CUP MTB

Il 3 marzo 2019 a Carpenedolo (BS), con la Mg.K.Vis Energy Marathon prenderà il via 6 edizione del circuito Easy Cup MTB, l’edizione del record! E’ davvero un piacere comunicare che è stato abbattuto il muro dei 430 abbonati, raggiungendo e superando così il record storico di numero di iscrizioni cumulative. Sicuramente un dato che premia lo sforzo organizzativo del COi, ma anche un dato che nello stesso tempo responsabilizza (e non poco!) per dare il massimo da un punto di vista organizzativo.

Il CO vuole ringraziare ogni biker ancora prima di cominciare; ricevere così tante adesioni è il segno che la formula “easy” piace e l’inserimento delle due nuove gare Valle Camonica BIKEnjoy e Garda Marathon è stata una scelta azzeccata e positiva; la spettacolarità di questi due percorsi sarà di certo molto apprezzata. E’ doveroso ricordare che le iscrizioni non sono assolutamente chiuse, anzi, ancora per una settimana sarà possibile far parte di questo record iscrivendosi al prezzo agevolato di € 169,00; una cifra molto vantaggiosa nei confronti della quota intera (la somma delle singole iscrizioni)  che ora arriva quasi ad € 250,00 per tutte le 6 prove.

Il circuito partirà il 3 Marzo con la tappa apparentemente più semplice, la Mg.K.Vis Energy Marathon misura infatti 45 km per 400 mt di dislivello, numeri che sulla carta la rendono “banale”, ma nella realtà sarà comunque impegnativa e nello stesso tempo divertente grazie al lavoro di tracciatura fatto dagli uomini del Adventure Team. Sicuramente apprezzata e gradita la nuova logistica presso la palestra Dante, che permette di offrire accoglienza e servizi decisamente migliori.

Nel frattempo sono arrivate le maglie per i leader progettate e prodotte dallo sponsor tecnico GSG, preciso e puntuale come sempre. Le maglie sono state democraticamente scelte da un sondaggio popolare; una grafica basata sul verde acido “graffiata” dai segni delle coperture da MTB come nel classico stile del circuito Easy Cup MTB con l’aggiunta delle fasce blu chiaro dove sono stampati  i due loghi dei partners GSG e TITICI.

Per tutte le informazioni relative alle iscrizioni fare riferimento al sito www.easycupmtb.it

 

 

 

DIAMOND OF FAME - GIRO D'ITALIA HANDBIKE

La Quarta Edizione del Diamond of Fame si terrà il 22 febbraio 2019 al Novotel di Milano Linate in contemporanea con la presentazione della Decima Edizione del Giro d’Italia di HandBike.

L’ambito premio, che anno dopo anno continua ad aggiungere popolarità e lustro al mondo paralimpico Italiano, è una realizzazione del maestro Lorenzo Tirelli.

Ancora pochi giorni e si potrà conoscere il Miglior Atleta della stagione 2018 individuato dalla giuria del Diamond of Fame composta dai Giornalisti Sportivi esperti nel settore Paralimpico, Claudio Arrigoni (firma del Corriere della Sera e Gazzetta dello Sport) e Lorenzo Roata (Rai Sport).

Nelle precedenti edizioni il premio è stato assegnato a:

2017 FRANCESCA PORCELLATO

2016: FEDERICO MORLACCHI

2015: MARTINA CAIRONI

 

 

ASD SCATENATI

Novecentosettanta euro ricavati da un’iniziativa benefica tenutasi durante il pranzo sociale e versati alla Cooperativa di Solidarietà Sociale Paolo Babini di Forlì è questo il primo successo della società Scatenati conquistato nella nuova stagione.

Sport e società sono tra i valori più profondi che regolano la vita degli appassionati sportivi che dal 2011 hanno vestito e continuano a vestire la divisa della società meldolese. Chi pratica un’ attività sportiva come il ciclismo conosce bene il peso della fatica e l’impegno per affrontare le asperità che i percorsi di gara propongono.

Percorsi che si intersecano con quelli di chi combatte ogni giorno la battaglia per la vita o la ricerca di una normalità che è stata interrotta da soggetti esterni.

La sensibilità e la partecipazione dei tesserati della ASD Scatenati è uno dei collanti di questo straordinario gruppo che in nome della condivisione di una stessa attività sportiva pensa ogni anno anche a chi soffre e deve affrontare degli ostacoli che lasceranno per sempre una traccia ben visibile nella loro vita.

“Da sette anni riceviamo il contributo della società ciclistica Scatenati – afferma Francesca Zanoni coordinatrice della comunità semi residenziale socio educativa per adolescenti Diapason – che utilizziamo per arredare la struttura che può ospitare sino a dodici adolescenti seguiti dai servizi sociali, che dopo aver trascorso l’intera giornata con noi ritornano alle proprie case. Il legame con Claudio Vestrucci, uno dei responsabili del team, e sua moglie Daniela ha radici più profonde e ancora al terreno della solidarietà. Entrambi negli anni scorsi hanno collaborato con la nostra comunità dedicando alcune ore della loro settimana ai ragazzi. La crescita degli impegni personali e di lavoro non ha interrotto questo rapporto che si è modificato. Grazie a Claudio e Daniela anche altri appassionati di ciclismo da sette anni sostengono la nostra opera”.

 

 

DAMIANO CUNEGO E GRANFONDO LAIGUEGLIA

Torna il prossimo 24 febbraio la Granfondo Internazionale Laigueglia, una delle gare più amate della Riviera delle Palme, terra di turismo, pescatori e, ovviamente, anche di ciclismo. Da quest’anno, la manifestazione savonese sarà nobilitata anche dalla presenza di Damiano Cunego che, oltre ad essere il testimonial ufficiale della Granfondo Internazionale Gavia e Mortirolo, ha deciso di legare la propria immagine a tutte le gran fondo organizzate dal GS Alpi. Il “Piccolo Principe”, dunque - trionfatore del Giro d’Italia del 2004 e vincitore di tre Giri di Lombardia e di un’edizione della classica olandese Amstel Gold Race - sarà alla partenza anche della Gran Fondo Laigueglia. Da sempre considerata la prima proposta di stagione, quella che consente le prime sgambate ed i primi raffronti con il cronometro, l’evento ciclistico di Laigueglia si svolge in una località che, per la bellezza dei suoi scenari, merita di essere scoperta. Le temperature a fine febbraio sulla costa ligure sono già miti e la Granfondo Laigueglia regala già sprazzi di primavera. Uno dei punti di forza della gara è la sicurezza dei partecipanti, con l’intero percorso chiuso al traffico ed un’organizzazione meticolosa, il controllo della competizione con sistemi satellitari ed il concorrente posto sempre al centro dell’attenzione. Non è un caso che nelle granfondo organizzate dal Gs Alpi la percentuale di atleti che tagliano il traguardo si aggira attorno al 91-92%. Un dato significativo che dimostra come le condizioni ambientali e di sicurezza siano realmente calibrate in base alle esigenze di chi corre. Appartenente al consorzio Formula Bici, la Gran Fondo presenta sul proprio percorso tante salite brevi, che rendono la gara sempre divertente. 113 km, 1.667 metri di ascesa e 1.512 di discesa, 500 metri di altimetria massima. Colla Micheri sarà l’ultima salita di un tracciato che non presenta una vera e propria pianura, come avviene normalmente nella geografia del territorio ligure. Sono previsti tre ristori in località Onzo (km 45), Ligo (km 67) e Testico (aperitivo – km 84). Lo scorso anno il successo andò a Paolo Castelnuovo (Asd Team MP Filtri) che ebbe la meglio su Igor Zanetti (Scott TEAM Granfondo) e Dario Giovine (Team Isolmant). Tra le donne Manuela Sonzogni (Team Isolmant) prevalse su Annalisa Prato (Team De Rosa Santini) e su Valentina Carretta (Asd Team ALL4Cycling BDC). Ma alla Gran Fondo Internazionale Laigueglia l’albo d’oro conta poco. Molto più importante lo spirito aggregativo che, da sempre, contraddistingue gli eventi organizzati dal Gs Alpi. Profeta del “ciclismo per tutti”, quello avulso dalle logiche agonistiche e sempre proteso verso la cultura del divertimento e della condivisione, Vittorio Mevio – anima e cuore della rassegna ligure – non conosce neppure i nomi dei vincitori: “Verissimo, non mi interessa chi vince. Le nostre granfondo nascono in base a principi diversi, in cui al primo posto c’è sempre il piacere di stare insieme. Tutto il resto lascia il tempo che trova”.