Ven12132019

Aggiornamento:12:01:39

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 19 aprile 2019

News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 19 aprile 2019

 

 

GIRO DEL BELVEDERE

L’elenco delle squadre che prenderanno parte all’ottantunesima edizione del Giro del Belvedere, in programma Lunedì 22 Aprile a Villa di Cordignano (Treviso), si arricchisce con un’altra realtà di riferimento del panorama internazionale U23. L’AG2R U23 Chambery CF, vivaio della compagine World Tour AG2R-La Mondiale, sarà al via della Classica di Pasquetta. Nell’albo d’oro del Giro del Belvedere non figurano vincitori francesi, ma la compagine guidata dal DS Loïc Varnet ha tutte le carte in regola per puntare a quella che sarebbe una storica affermazione. Sulle orme di Romain Bardet e Pierre Latour, entrambi lanciati nel grande ciclismo dall’AG2R U23, proveranno a mettersi in luce atleti al primo anno nella categoria, come Alois Charrin, settimo nel 2018 ai Mondiali di Innsbruck tra gli Juniores, Valentin Retailleau ed Elliot Schultz, quest’ultimo tra i talenti più promettenti in Australia. L’uomo di riferimento del team è invece Nicolas Prodhomme, vincitore quest’anno alla Piccola Sanremo e decimo assoluto al Circuit des Ardennes, una delle corse a tappe più importanti a livello giovanile. “Siamo onorati di aver ricevuto l’invito al Giro del Belvedere - spiega il DS Varnet. - e ringraziamo l’organizzazione per la fiducia. Vogliamo centrare un grande risultato: le gare in Italia sono belle, organizzate molto bene e il calore del pubblico rappresenta un valore aggiunto”. Salgono a quindici le compagini stranieri che prenderanno parte al Giro del Belvedere, mentre sono venti quelle italiane. Occhi puntati sulla temibile selezione proveniente dalla Russia e sulle Nazionali di Bielorussia e Slovacchia, proprio quest’ultima in rappresentanza del movimento che ha lanciato il tre volte Campione del Mondo Peter Sagan. L’Astana Continental, vivaio della fortissima compagine World Tour Astana Pro Team, metterà invece in mostra i migliori giovani di un movimento in crescita come quello kazako. Da non sottovalutare, inoltre, i talentuosi britannici Charles Page (Canyon DHB) e Tim James (Holdsworth-Zappi) e i colombiani della Coldeportes Bicicletas Strongman. Gli atleti che prenderanno parte al Giro del Belvedere 2019 dovranno affrontare un percorso di 163 Km, caratterizzato da due anelli. Nel primo, da ripetere 12 volte, i corridori saranno impegnati dall’ascesa alle “Conche”, mentre il circuito finale (17,3 Km da ripetere in due occasioni) comprende la salita simbolo della corsa, il Montaner dal versante di Borgo Canalet, e l’insidioso strappo di Via delle Longhe.

 

 

 

 

TROFEO DH NORTHGROUP CITTÀ DI SCHIO

Il pessimo meteo dello scorso fine settimana ha messo a dura prova i sessanta atleti che domenica 14 aprile si sono presentati al semaforo verde di quota 512 in località Raga Alta frazione di Schio (VI). Il downhill, spettacolare disciplina gravity con percorso totalmente in discesa, per il quarto anno ha fatto tappa a Schio per l’unica data del calendario Veneto assegnando le maglie regionali di categoria.

Il percorso lungo circa 2 km, rinnovato e preparato scrupolosamente dai ragazzi Team Ecor – Chunk, ha raccolto consensi positivi da tutti i partecipanti e nonostante il maltempo alla fine è stata festa per tutti. Vittoria annunciata per Alan Beggin (5.1 BIKE TEAM) che ha fermato il crono a 2,38.516 nella categoria open maschile e Lisa Gava (3STARS) tra le donne con il tempo di 3,32.432.

Soddisfatti per la riuscita della manifestazione, i ragazzi del Chunk si preparano per le prossime edizioni e già sono in atto nuovi progetti per implementare i tracciati aggiungendo nuovi drop, road gap e lunghi salti.

CAMPIONI VENETI

  • (ESORDIENTI M.) VENTURI Patrick (ITA) 3STARS

  • (ALLIEVO M) SCALCON Andrea (ITA) 3STARS

  • (JUNIOR M) TONINI Filippo (ITA) 5.1 BIKE TEAM

  • (OPEN) BEGGIN Alan (ITA) 5.1 BIKE TEAM

  • (ELMT M) BORDIN Marco (ITA) AR6 - DH TEAM

  • (MASTER 1-2) BON Giacomo (ITA) TEAM ECOR MTB SCHIO

  • (MASTER 3-4) BOGO Massimo (ITA) 48 ERRE BMX TEAM

  • (MASTER 5-6) TECCHIO Gianni (ITA) A.S.D REUNION DH TEAM

 

 

DELIO GALLINA COLOSIO EUROFEED

Sarà un programma impreziosito da cinque appuntamenti e da corse di livello internazionale quello che affronterà la formazione dilettanti della Delio Gallina Colosio Eurofeed. Domani si alzarà il sipario con la partecipazione di Mattia Soprana alla cronometro individuale di Città di Castello nel Perugino. Domenica 21 aprile, Consolaro, Quaranta, Rastelli, lo stesso Soprana, Porta e Pegoraro saranno sulla scena di San Vendemiano, nel Trevigiano, gara del calendario UCI Europa Tour di classe 1.2MU. Lunedì 22 il team si sposterà in Toscana per essere alla partenza del Gran Premio Sportivi di Poggio alla Cavalla al quale prenderanno parte i soli atleti della categoria Under 23 tranne Porta, Consolaro e Porta. Di nuovo in Veneto nella giornata di martedì 23 per il Palio del Recioto uno tra gli appuntamenti più ambiti della stagione. Al via Porta, Consolaro, Rastelli, Pegoraro e Bauce. La lunga sequenza di gare culminerà il 25 aprile con la squadra al completo che disputerà la Coppa Caduti Nervianesi di Nerviano, nel Milanese. Starter alle ore 12.00.

 

 

GRANFONDO LE STRADE DI SAN FRANCESCO

L’Umbria francescana è anche quella più famosa, affollata di turisti e appassionati dello sport outdoor, che mercoledì 1 maggio farà da cornice naturale alla decima edizione de Le Strade di San Francesco. Un’affascinante “viaggio” in sella alla bicicletta, compagna di tante avventure, per scoprire i gioielli contenuti nello scrigno della regione posta al centro della penisola. Centoundici chilometri di gara, percorso unico, che porteranno i partecipanti a scoprire il comprensorio eugubino e la città di Gubbio che nasce ai piedi del Monte Ingino, le cui vie selciate sono ravvivate dai colori sgargianti delle creazioni in ceramica, sino ad arrivare a Casacastalda comune circondato dai primi contrafforti della catena appenninica. La lunga discesa verso Valfabbrica si interseca con il Sentiero Francescano della Pace, l’itinerario che ripercorre il cammino intrapreso da San Francesco per la prima volta nell’inverno tra il 1206 e 1207, quando fuggì dalla casa paterna di Assisi e si rifugiò a Gubbio. Prima di raggiungere l’enclave vinicola di Torgiano, il serpentone multicolore transiterà all’ombra della Basilica di San Francesco. Qui la natura si modella in grande scala tra i vigneti sino a sfumare verso la pianura dove a risaltare sono i colori della fine ceramica derutese. Nel finale l’ultima breve ascesa prima di raggiungere il traguardo di Ponte San Giovanni. Nel pomeriggio, partenza ore 15, la gara riservata alla categoria Esordienti completa una giornata dedicata al ciclismo. Iscrizioni. Mancano poco meno di quarantotto ore, domenica 21 aprile. alla scadenza della quota promozionale che permetterà agli appassionati di partecipare all’evento perugino versando la quota di euro 30 per gli uomini e 25 euro per le donne.

 

MASTROMARCO SENSI NIBALI

Sono due gli appuntamenti in vista per qeusto week-end per i giovani squali della Mastromarco Sensi Nibali. Si comincia sabato 20 aprile con la cronometro di Città di Castello (Perugia). E’ una crono individuale di 24.2 km alla quale prenderanno parte Davide Masi e Federico Molini. La gara più attesa è però quella in programma il lunedì di Pasquetta, il 22 aprile, con il tradizionale e immancabile appuntamento del 57° GP Sportivi di Poggio alla Cavalla che va in scena sulle strade di casa in località Cerbaia Lamporecchio (Pistoia).

Si tratta di una corsa del calendario regionale, della lunghezza di km 98.6, che però si distingue da sempre come il “Mondiale di Primavera” del ciclismo under23 toscano per interesse, numero di partecipanti e spirito agonistico. “Per noi Poggio alla Cavalla non è una corsa, ma è la corsa. E’ un appuntamento speciale, siamo sulle strade di casa e organizza la nostra società. Ci teniamo molto a fare bene sia a livello organizzativo che chiaramente come risultato. La scorsa settimana per noi è arrivata la prima vittoria stagionale con Ferri ma anche altri elementi del team hanno dimostrato di stare bene ed essere competitivi penso a Magli, anche lui sul podio, Masi e poi anche i più giovani come Nencini per esempio. A Poggio alla Cavalla mi piacerebbe vedere un’altra bella prova corale di squadra come fatto a La California” dice il direttore sportivo Gabriele Balducci.


20/04 Crono Città di Castello (PG)
Corridori: Davide Masi, Federico Molini.
D.s.: Gabriele Balducci.

22/04 GP Sportivi di Poggio alla Cavalla (PT)
Corridori: Niccolò Ferri, Giuseppe La Terra, Filippo Magli, Davide Masi, Federico Molini, Tommaso Nencini, Gabriele Ninci, Luca Roberti, Federico Rosati.
D.s.: Gabriele Balducci.

 

 

 

FERALPI MONTECLARENSE

In arrivo un molteplice impegno per la squadra juniores della Feralpi Monteclarense diretta da Tiziano Gozio. Nelle giornate di Pasqua e Pasquetta (domenica 21 e lunedì 22 aprile) la formazione bresciana sarà ai nastri di partenza rispettivamente delle gare di Cantù (ore 9) nel Comasco, e di San Martino di Lupari (ore 14.00) in provincia di Padova. I presupposti per fare bene ci sono e sono avvalorati dalla buona condizione di forma degli atleti. L'obiettivo in queste due prove è che arrivi almeno un risultato importante. Sarà un lunedì di Pasquetta agonistico anche per la pattuglia degli Allievi e la formazione degli Esordienti. Il gruppo guidato da Marcello Bregoli gareggerà in Veneto, precisamente a Pressana (Verona) nella 61sima edizione del Giro delle 3 Provincie, che scatterà alle ore 15.00 per complessivi chilometri 63. Pietro Bregoli dirigerà invece gli esordienti a San Marino di Carpi (Modena) dove è in programma il Memorial Romano Mastri con starter alle ore 14.00.

 

 

TEAM FRANCO BALLERINI DUE C

Weekend lungo per il team Franco Ballerini - Due C che sarà impegnato su tre fronti diversi ma con un unico obiettivo. Regalare una gioia ad Alessandro Fruzzetti dopo il terribile incidente di domenica scorsa. Si parte sabato con il Gran Premio Sogepu, prova a cronometro di 24 km che si svolge in Umbria a Città di Castello vinta nel 2018 da Antonio Tiberi ed il corridore laziale farà il suo ritorno per provare ad ottenere il bis anche se con una concorrenza molto agguerrita. Pasqua e Pasquetta in Toscana invece per la squadra diretta da Davide Lenzi e Samuele Breschi con la Coppa Primavera a Massa, nella quale saremo impegnati in dieci, e con la Coppa Comune di Calenzano alla quale non prenderà il via invece Antonio Tiberi. Una tre giorni di grande ciclismo, con Alessandro Fruzzetti nel cuore.

 

 

TEAM WILIER BREGANZE

Come da tradizione, anche il lunedì di Pasquetta le quattro formazioni al completo prenderanno il via in gara. Le nostre categorie femminili si ridaranno appuntamento ad una nuova giornata rosa, questa volta al GP Città di Monselice (Pd). La mattinata sarà inaugurata dalle ragazze esordienti, che dovranno percorrere un circuito pianeggiante, ma molto tecnico, di 4.4 chilometri sei volte. Seguiranno poi le ragazze allieve, con undici tornate. Nel pomeriggio invece le ragazze juniores, che correranno nella categoria open, affronteranno un tracciato più lungo di 7.3 chilometri, anche loro per undici volte. Si divideranno nuovamente, invece, gli juniores di Manuel Bortolotto. Una formazione, composta da Francesco Busatto, Riccardo Pegoraro, Filippo Celi, Filippo Missagia, Giacomo Cazzola e Andrea Bressan, prenderà il via al 3° Trofeo di San Martino di Lupari (Pd), prova di livello nazionale di categoria. Il gruppo dovrà affrontare un circuito di 6.2 chilometri venti volte, per un totale di più di 120 chilometri. Gli altri ragazzi parteciperanno invece al 67° GP Martiri della Libertà di San Bellino (Ro). Percorreranno un circuito pianeggiante di otto chilometri per dodici giri.

 

 

 

 

GRANFONDO BRA BRA SPECIALIZED - PASTA PARTY

La cucina è un formidabile e suggestivo strumento di comunicazione delle emozioni e della creatività. A volte basta davvero poco per provare un’emozione. E domenica 28 aprile, al termine della loro fatica, i partecipanti alla Granfondo Bra Bra Specialized Langhe e Roero, attraverso le emozioni della cucina “affronteranno” un nuovo percorso del gusto. Un percorso tracciato dagli chef delle Tavole Accademiche dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, guidati dallo chef Martin Vera, che porterà i corridori a scoprire testimonianze della cultura e invitanti proposte enogastronomiche di un territorio unico. Bellezza, storia, natura, eccellenze enogastronomiche, paesaggio e vino: elementi inscindibili quando si parla di Granfondo Bra Bra Specialized Langhe Roero. Emozioni per gli occhi e il palato quelle che verranno servite nella straordinaria cornice di Pollenzo. Il ricco menù prevede un tris d’ingresso costituito da due eccellenze enogastronomica di questa terra come la salsiccia di Bra e il formaggio Bra tenero a cui è stata aggiunta una frittata di verdure. I carboidrati, elemento che è alla base dell’alimentazione umana e dello sportivo, saranno reintegrati dalla porzione di pasta al pomodoro o in bianco, che verrà servita insieme a frutta di stagione e una fetta di deliziosa colomba pasquale. Il tutto accompagnato da acqua o birra. Sarà possibile consumare anche porzioni di pasta senza glutine. Per usufruire di tale servizio è necessario richiederlo al comitato organizzatore al momento della consegna del dorsale.