Gio07182019

Aggiornamento:06:31:44

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 24 giugno 2019

News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 24 giugno 2019

 

 

UAE TEAM EMIRATES

Jasper Philipsen sta dimostrando di essere in buona condizione fisica e, soprattutto, adatto alle corse tipiche belghe, dove occorre non avere paura di andare all’attacco e di possedere uno spunto veloce. Il giovane sprinter della UAE Team Emirates, già quinto ieri nella Dwars door het Hageland, ha chiuso oggi in seconda posizione la corsa denominata Heylen Vastgoed Heistse Pijl. Vittoria, in uno sprint a ranghi ridotti, per il colombiano Hodeg (Deceuninck-QuickStep). “Oggi pensavamo che la corsa si potesse concludere in uno arrivo a ranghi compatti” dice Philipsen “ma a tre giri dalla fine, sulla salita in pavè, siamo rimasti in una ventina con Troia e io dentro. Nel finale ci sono stati tanti attacchi, con il gruppo sempre molto vicino ma siamo riuscirti ad arrivare al traguardo. Oggi mi sentivo bene, con buone gambe, ma purtroppo Hodeg è stato più veloce di me. Nessun rammarico, è stato un buon secondo posto”. Corsa decisa a tre dei sette giri finali in programma, su una salitella di 2 chilometri in pavè. I migliori venti sono andati a prendere gli ultimi superstiti della fuga di giornata e si sono giocati la vittoria allo sprint. Domani in programma l’ultima gara di un giorno in Belgio denominata Elfestedenronde, da Bruges a Bruges di 195 km. Ordine d’arrivo 1 Alvaro Hodeg (Col) Deceuninck-QuickStep 4:19:45 2 Jasper Philipsen (Bel) Uae Team Emirates s.t. 3 Rory Townsend (Irl) Dhb s.t.

 

 

LUNA CASANO ABRASIVI

Una giornata dal sapore dolce amaro quella di ieri per le formazioni della Casano Luna Abrasivi Fabrimar impegnate su piu' fronti. Si inizia la mattina quando arriva la notizia da San Savatore in provincia di Lucca del secondo posto di Alex Stella nel campionato Toscano dove, il forte portcolori guidato da Pucciarelli e Ciuffi e' arrivato ad un passo dalal vittoria costringendo il giudice d'arrivo a ricorrere al fotofinish visti i minimi distacchi. Sempre per gli esordienti e' arrivata la prima vittoria di Leonardo Benassi che ha conquistato il successo a Grillano di Ovada nel 1° Gran Premio Padre Tarcisio Boccaccio. Nel pomeriggio ottima la prova degli juniores impegnati su due fronti. Una parte della squadra sotto la direzione di Giuseppe Di Fresco era impegnata a Bagnolo di Prato dove Lorenzo Tedeschi ha conquistato un buon ottavo posto . L'altra parte del team diretti invece da Daniele Della Tommasina ha preso parte a Castellucchio in provincia di Mantova alla Gara Nazionale Gp Comune di Castellucchio e proprio da Mantova sono arrivate le ottime prestazioni di un ritrovato Flavio Santucci (settimo ) e di un'altrettanto valido Nicholas Dova che ha chiuso in ottava posizione. Adesso occhi puntati a Venerdi 28 quando Lorenzo Tedeschi, Leonardo Pollastrini e Thomas Vignoli prenderanno parte al Campionato Italiano Crono juniores di Corsanico.

 

 

VELO CLUB CATTOLICA

L’esordiente 14enne Matteo Valentini conferma la brillantezza messa in mostra in questi primi tre mesi di gare, cogliendo il bronzo nell’impegnativa gara di Montecassiano, nelle Marche: Matteo ha fatto valere il suo spunto veloce battendo quel che restava del gruppo nella volata per il terzo posto. In gara anche Michael Carletti, mentre nella corsa dei primo anno ha gareggiato Pietro Tintoni. Andando a ritroso nella rassegna delle gare precedentemente disputate, domenica 16 giugno, nei dintorni di Faenza e sull’impegnativo tracciato dei Monti Coralli, il “solito” Valentini ha colto il quinto posto nella gara dei secondo anno, a 13 secondi dal vincitore Pietro Dapporto (29° l’altro cattolichino Michael Carletti). Tra i primo anno, 32° Federico Mazza. In ciascuna delle due corse si sono schierati al via una settantina di corridori. Giovedì 13 giugno, a Riccione, Matteo Valentini e Michael Carletti hanno disputato una cronometro sullo stesso tracciato del cronoprologo poi disputato, in serata, dai “girini” del Giro d’Italia Under 23. In classifica, quarto Valentini e decimo Carletti. Martedì 11 giugno una rappresentativa giallorossa guidata da Massimo Casadei e Giorgio Gobbi ha corso in pista al Velodromo “Servadei” di Forlì: Matteo Valentini ha colto il bronzo nella velocità, laureandosi anche campione provinciale riminese in questa specialità. In gara, insieme a Matteo, gli altri cattolichini Michael Carletti e Pietro Tintoni. Domenica 9 giugno, a Gubbio, la formazione di Ubaldini ha gareggiato in una prova unica, con primo e secondo anno tutti insieme, dove la sfortuna ha perseguitato Matteo Valentini, caduto a tre chilometri dall’arrivo per fortuna senza conseguenze. Al traguardo 12° Michael Carletti, in gruppo Francesco Scaramucci, Pietro Tintoni e Federico Mazza. Giovanissimi. La truppa guidata da Massimo Casadei ha partecipato da giovedì 20 a domenica 23 giugno al Meeting nazionale di società, disputato a Metaponto e Matera, sulla costa ionica. Un appuntamento fisso, al quale il sodalizio giallorosso prende parte ogni anno e che costituisce, per i baby ciclisti dai 6 ai 12 anni, il primo confronto con i pari età delle altre regioni italiane, oltre ad una bella “vacanza di squadra” per le famiglie al seguito. Andando a ritroso, il 16 giugno, nel Meeting regionale di mountain bike a Casalecchio di Reno (Bologna), i cattolichini hanno disputato una prova onorevole in una disciplina, quella della mtb, che li vede sempre più spesso impegnati. Infine, il 9 giugno a San Mauro Pascoli hanno terminato al quarto posto nella classifica per società.

 

 

 

TEAM WILIER BREGANZE

Ad una nuova durissima prova per la formazione femminile regina del Team Wilier Breganze corrispondono ancora dei bellissimi risultati. Al 2° Memorial Serena Mancini di Sarteano (Si), infatti, le nostre atlete hanno di nuovo saputo mettersi eccellentamente in luce, difendendosi al meglio nei confronti del durissimo percorso di giornata e degli atli ritmi. Quando infatti il gruppo dopo soli trenta chilometri era già rimasto ridotto a poco più di una trentina di unità, ben cinque delle nostre atlete sono riuscite a mantenere la testa della corsa: Maria Pia Chiatto, Alice Capasso, Elisa Tonelli, Alessia Patuelli e Gaia Masetti. Imboccata l’ultima salita di sei chilometri, che conduceva all’arrivo, un’ulteriore naturale selezione va a frazionare ancor di più il gruppo di testa, ma ad essere decisivo per stilare le classifiche finali è il forcing di Camilla Alessio (Ciclismo Insieme), che assieme a Matilde Vittillo (Racconigi Cycling Team) riesce a guadagnare un minimo margine di vantaggio, che permette loro di raccogliere rispettivamente l’argento e l’oro di giornata. Nella volata delle immediate inseguitrici taglia la linea del traguardo per prima la nostra Alessia Patuelli, che si piazza nuovamente sul terzo gradino del podio. Decima chiude anche Gaia Masetti. Ottima e sorprendente è anche la performance degli juniores alla 41° Sandrigo-Monte Corno. A brillare sono soprattutto Filippo Missagia e Nicola Battistello, che si sono saputi prontamente inserire in un’azione di una ventina di atleti nata al pronti-via. Il loro vantaggio riesce a raggiungere un tempo massimo di 4 minuti e 30, proprio ai piedi dei 25 chilometri di salita che li attendeva per l’ascesa al Monte Corno. Un po’ di amaro in bocca rimane proprio a Filippo, che negli ultimi metri perde per un soffio un piazzamento tra i pirmi dieci ed è costretto ad accontentarsi dell’undicesima posizione. Tuttavia, grazie allo splendido lavoro in pianura di Nicola, in nostri ragazzi riescono a vincere la classifica combinata, andando a sommare i punti dei diversi traguardi volanti e della classifica finale.

 

 

CICLI CHIODINI

Si è chiuso ieri a Dorno (Pavia) il Memorial Giancarlo Invernizzi Giro della Provincia di Pavia 2019 che nella partenza riservata ai Senior 1, Senior 2 e Junior ha visto il successo, in perfetta solitudine, di Stefano Gherardi (Cicli Chiodini) che precede Marco Conti (Team La Bicicletteria) e il suo compagno di squadra Andrea Miotto. A completare la trionfale giornata per i colori della società magentina presieduta da Roberta Chiodini Dameno è arrivato anche il quinto posto di Mattia Cavazzoni. Cristiano Parrinello chiude al terzo posto tra i Veterani 1. Cristiano Parrinello categoria Veterani 1, Stefano Gherardi categoria Senior 2 e Mattia Cavazzoni categoria Senior 1 si aggiudicano il successo finale nel challenge Memorial Giancarlo Invernizzi Giro della Provincia di Pavia 2019. Questa mattina a Casorate Primo, nel Trofeo Ivan Locatelli, Cristiano Parrinello fa prevalere il suo spunto veloce e si aggiudica in volata un’altro splendido successo piegando la resistenza di Luca Della Pietà (Gc Varzi) e Luca Sicuro. Un week end all’insegna della formazione amatoriale magentina che continua a conquistare prestigiosi successi nelle manifestazioni su strada.

 

 

 

MONTEROSA PRESTIGE MTB

Lavorare insieme significa vincere insieme. Il lavoro di squadra è la base del successo delle grandi imprese!

Alla MONTEROSA PRESTIGE 2019 vince un premio il Team con il maggior numero di iscritti!

Questa è una novità, sia perchè è la prima comunicazione ufficiale sui premi in palio alla MONTEROSA PRESTIGE 2019, sia perchè è solo dall’edizione 2019 che la MONTEROSA PRESTIGE, Val d’Ayas, Valle d’Aosta, sceglie di premiare il team che parteciperà alla competizione con il maggior numero di iscritti (validi i percorsi Extreme e Classic).

Il conteggio verrà fatto a chiusura iscrizioni, che avverrà pochi minuti prima della partenza della mountain bike marathon dei giganti, domenica 21 luglio a Vollon (Brusson) in Val d’Ayas, Valle d’Aosta.

Leggi tutto qui: https://www.monterosaprestige.com/premio-team/

 

 

ANDRONI SIDERMEC - GIRO DI SLOVENIA

Un bel Giro di Slovenia che per l’Androni Giocattoli Sidermec getta lo sguardo con interesse sui campionati italiani in programma nel fine settimana. La breve gara a tappe slovena (2.HC) si è chiusa ieri con l’ennesimo piazzamento di Andrea Vendrame, l’ottima prova di Fausto Masnada e in generale della squadra, in una domenica segnata con piacere per i campioni d’Italia dagli importanti successi dei giovani ex lanciati nel World Tour. È il team manager di Androni Giocattoli Sidermec a fare la fotografia delle corse: «Complimenti ai ragazzi e in particolare ad Andrea Vendrame e Fausto Masnada. Oltre ai risultati ottenuti in Slovenia, nel week end ho seguito con grande entusiasmo le imprese di tre corridori che abbiamo lanciato tra i professionisti, che hanno vinto con noi ed ora si affermano anche nel World Tour: Egan Bernal, vittorioso nel Giro della Svizzera, Davide Ballerini, vincitore degli Europen Games, e Ivan Sosa, che si è imposto nella tappa regina della Route d'Occitanie sabato. Il nostro progetto giovani continua e già in settimana annunceremo delle novità». Ritornando al bilancio del Giro di Slovenia c’è da sottolineare di un Vendrame mai uscito dalla top cinque di giornata nelle cinque tappe disputate. Il corridore veneto, infatti, ha ottenuto un terzo, due quinti e due quarti posti, l’ultimo di questi ieri nella frazione di chiusura vinta da Nizzolo su Mezgec. Vendrame, secondo nella speciale classifica a punti, ha chiuso al quinto posto la classifica generale ad appannaggio di Diego Ulissi. Per lui, dunque, gran “gamba”, in versione ultima parte di Giro quando sfiorò il successo nella sfortunata tappa di San Martino di Castrozza. Due volte nei dieci e settimo finale anche per un ottimo Fausto Masnada, sempre nel vivo di una corsa che ha visto spesso all'attacco anche Montaguti e Busato e la squadra chiudere al secondo posto nella classifica dei team alle spalle della Uae. Il week end, poi, ha visto l’Androni Giocattoli Sidermec impegnata anche in Belgio, in tre gare (tutte 1.1 del calendario europeo) da venerdì a domenica. E proprio ieri alla Elfstedenronde a Bruges è arrivato il piazzamento nella top-20 di Mattia Frapporti, che si era ben comportato anche nelle altre due corse. Infine, nella vittoria in maglia azzurra dell’ex Davide Ballerini agli European Games di Minsk c’è da sottolineare il gran lavoro di Mattia Cattaneo, a lungo in testa al gruppo, che ha svolto alla perfezione il suo ruolo nella nazionale diretta dal commissario tecnico Davide Cassani.