Gio02292024

Aggiornamento:12:16:12

Back Archivio Pista News brevi da ciclismo su strada e fuoristrada 11 marzo 2021

News brevi da ciclismo su strada e fuoristrada 11 marzo 2021

 

 

UNIONE CICLISTICA TREVIGIANI CAMPANA IMBALLAGGI

Dopo la vittoria di Luca Colnaghi a Tripetetolo (Lucca), l’Unione Ciclisti Trevigiani Campana Imballaggi Geo&Tex 2000 prosegue di slancio la sua attività e parte alla volta del Piemonte con l’obiettivo di centrare un’altra vittoria al 2° TROFEO FUBINE PORTA DEL MONFERRATO a Fubine Monferrato (AL), organizzato dal Velo Club Novarese. Il circuito di 16 km da ripetersi 9 volte per un totale di 144 km ha un percorso ondulato con strappi da 500 metri, vedrà schierarsi al via le categorie elite e under 23, con partenza alle ore 13.00 Il direttore sportivo Alessandro Coden e il preparatore atletico di Lodi Antonio Freschi si confrontano quotidianamente sulla preparazione dei ragazzi e studiano insieme gli allenamenti mirati per le specifiche esigenze degli atleti; per questa competizione a Fubine hanno deciso di schierare la seguente formazione: Battistello Nicola, Cassol Daniel, Pellegrini Cristofer e i fratelli Andrea, Davide e Luca Colnaghi. Dopo il trionfo del figlio Luca lo scorso weekend a Lucca, il papà Fabio Colnaghi, ancora esultante, ricorda le emozioni provate al termine della gara “Io e mia moglie Viviana siamo molto soddisfatti ed orgogliosi dei nostri figli Andrea, Davide e Luca e per il suo podio, e siamo solo ad inizio stagione. Siamo sicuri che raggiungeranno risultati importanti, perché tutti e tre sono ragazzi con grandi qualità, l’entusiasmo e la complicità tra di loro è molto forte. Siamo molto contenti che per la prima siano tutti insieme nella medesima squadra e ringraziamo tutte le persone che hanno dato fiducia ai nostri ragazzi” Continua nel frattempo la preparazione in pista con la squadra Nazionale per i nostri atleti Matteo Bianchi per gli under 23 e Mattia Predomo per gli juniores. L’atleta Bianchi, classe 2001 di Laives (Bz) è un pistard delle discipline veloci, ovvero velocità, keirin e chilometro da fermo, e si sta allenando in vista delle gare di Coppa del Mondo di fine aprile. Ricordiamo che nel 2020 ha conquistato il 5° posto ai Campionati Europei Under 23 nella disciplina velocità a squadre; nel 2019 uno splendido 3° Posto al Campionato Mondiale Junior e un 3° posto al Campionato Europeo Junior nella specialità km da fermo, e un 2° posto al Campionato Italiano nelle specialità velocità e keirin. Mattia Predomo di Bronzolo (BZ), junior classe 2004, nel 2020 è stato Campione Italiano a San Giovanni Natisone (UD) nelle specialità keirin e velocità, Campione Provinciale nel 2020 e due volte nel 2019; è un pistard ma anche un velocista su strada, e freme per ritornare a gareggiare a partire dal 21 di marzo. Appuntamento per tutti gli appassionati di ciclismo Giovedì 11 Marzo 2021 a partire dalle ore 21.00 con la diretta del programma televisivo TELECICLISMO trasmesso sul digitale terrestre dall’emittente Telechiara, per una puntata in cui rivedremo i momenti più salienti della gara di Lucca, commentati dal presentatore Mario Guerretta con ospiti in studio Renato Barzi, Roberto e Renato Campana, Alberto Olivetto, Alessandro Coden, Emiliano Donadello e Luciano Marton. Alla data di oggi, 10 Marzo 2021, la classifica Nazionale FCI dei punteggi delle squadre e degli atleti della categoria dilettanti, vede l’Unione Ciclisti Trevigiani Campana Imballagi Geo&Tex 2000 al secondo posto con 19 punti, a soli 2 punti di distacco dalla Zalf Euromobil, mentre nella classifica generale degli atleti troviamo Luca Colnaghi al 1° posto con 16 punti (con un distacco di ben 6 punti dal secondo e dal terzo) e Andrea Colnaghi al 14° posto.

 

GRAN PREMIO LIBERAZIONE CITTA' DI MASSA

Una notizia che non avremmo mai voluto dare, e che costituisce il primo annullamento in Toscana di una gara ciclistica per la stagione 2021. Non si svolgerà quest’anno (era in calendario per il 25 Aprile) il 46° Gran Premio Liberazione Città di Massa a Turano, organizzato dal gruppo sportivo Turano. “La condizione pandemica limita troppo alcuni aspetti a cui teniamo molto come lo spirito di aggregazione, la presenza di pubblico e non ultima la questione finanziaria. Alla luce di queste problematiche – si legge nel breve comunicato del G.S. Turano - abbiamo deciso di sospendere l'organizzazione per la stagione 2021 con la speranza di riabbracciarci nel 2022”.

 

 

LUGAGNANO OFF ROAD - INTERNAZIONALI DI ANDORA

La località ligure di Andora ha ospitato le gare di cross country valide per la prima prova degli Internazionali d’Italia Series di mountainbike. Gare davvero spettacolari, con la presenza anche di numerosi biker stranieri. Una vera tappa da circuito world cup. Ovviamente tante le difficoltà che hanno trovato i ragazzi del Lugagnano Off Road al via. Ma anche la grande soddisfazione, e l’onore, da parte dei nostri biker, di affrontare, sul tecnico percorso ligure di Andora, atleti di grande spessore tecnico ed agonistico. Nella gara Open decisamente sfortunato Marco Marzani costretto al ritiro al secondo giro, causa una caduta. Conclude la sua prova il dinamico Luca Cerri (66^ tra gli èlite). Per quanto concerne la categoria Junior (17/18) un’altra tappa importante per la loro crescita sportiva ed agonistica da parte di Tommaso Boschi (72^) e Daniel Igbinoba (87^).

 

ASPIRATORI OTELLI ALCHEM CARIN BAIOCCHI

Si alza il sipario sulla stagione 2021 del Gruppo Sportivo Aspiratori Otelli Alchem Carin Baiocchi, realtà bresciana nuovamente attiva nel panorama ciclistico giovanile nazionale. Dopo aver ufficializzato nelle scorse settimane la rosa Juniores, il sodalizio presieduto da Simone Pontara ha svelato anche i protagonisti delle formazioni Esordienti e Allievi, per un totale di ventinove giovani ciclisti in tre categorie. Partendo dal basso, dieci saranno gli Esordienti, equamente suddivisi tra primo e secondo anno (classe 2007 e 2008), tutti seguiti dal direttore sportivo Angelo Agosti, coadiuvato dagli accompagnatori Giorgio Peli e Andrea Agosti. “I ragazzi – spiega il ds Agosti – hanno voglia di mettersi in mostra in questa stagione che sta per partire; l’obiettivo è ottenere dei risultati positivi in questa annata in sella”. Salendo di un gradino, spazio agli Allievi, con otto giovani talenti seguiti dai ds Ivan Terenghi, Saverio Resinelli e Giuseppe Franzoni. “E’ una formazione – spiega Terenghi – tutta da scoprire, con i ragazzi del primo anno che faranno vedere in gara le loro caratteristiche, mentre quelli del secondo anno hanno corso poco nel 2020 a causa del calendario limitato dal Covid-19”. A chiudere il cerchio, la già citata formazione Juniores, formata da undici ragazzi seguiti dai ds Giambattista Bardelloni, Davide Bardelloni, Matteo Freguglia ed Eliano Ottelli. Le rose del Gruppo Sportivo Aspiratori Otelli Alchem Carin Baiocchi: Juniores (direttori sportivi Giambattista Bardelloni, Davide Bardelloni, Matteo Freguglia, Eliano Ottelli): Sergio Zanolini (2002), Daniele Anselmi, Lorenzo Ghirardi, Michael Vanni (2003), Luca Franzosi, Daniel Trebbi, Gabriele Casalini, Mirko Bozzola, Andrea Cocca, Nicola Cocca, Andrea Bono (2004) Allievi (direttori sportivi Giuseppe Franzoni, Saverio Resinelli, Ivan Terenghi): Kevin Canniello, Mirko Coloberti, Manuel Franzoni, Massimo Fusi, Luca Mora (2005), Alessandro Barbieri, Federico Facchini, Giuseppe Smecca (2006) Esordienti primo anno (direttore sportivo Angelo Agosti): Giacomo Balzaretti, Filippo Maestri, Alessandro Marzocchi, Matteo Mori, Tommaso Petrillo (2008) Esordienti secondo anno (direttore sportivo Angelo Agosti): Francesco Baruzzi, Alberto Bocchio, Ermando Boci, Emanuele Quaresmini, Carlo Zanetti (2007).

 

 

SCOTT LIBARNA RACING TEAM

Dopo l’ottimo esordio a Banyoles (Spagna), per la prova UCI Junior Series, è giunto il momento dell’esordio italiano. Nella prima prova degli Internazionali d’Italia Series, corsa alla Andora Race Cup, ottima prova per gli Juniores dello Scott Libarna Racing Team. I primi a scendere sul tracciato sono stati gli Juniores maschili, per una gara con un altissimo livello di partecipanti. Partiri subito forte, nel gruppetto di testa rimangono anche Filippo Agostinacchio e Matteo Siffredi. Nel corso del terzo giro i due francesi attaccano con decisione, Filippo e Matteo perdono qualche metro sulla testa. Purtroppo Filippo perde terrenno, a causa del riacutizzarsi del mal di schiena di cui soffre, e procede con il suo passo, gestendo ottimamente la situazione. Matteo reagisce nel quarto giro, riagganciando i due battistrada che, quando lo hanno visto rientrare, hanno rilanciato, non consentendo repliche. La gara termina con un ottima terza posizione per Matteo Siffredi e, vista la situazione, una grande prestazione per Filippo Agostinacchio che termina sesto. Nella prova Juniores femminile gara ad elastico per Giulia Challancin. Pur perdendo qualche metro in salita, rimane costantemente a contatto con il gruppo di testa recuperando in discesa. E’ mancato solo un pizzico per giocarsi la vittoria, terminando sul podio con un’ottima terza posizione. Fabio Agostinacchio, direttore tecnico del team Scott Libarna Racing Team, molto soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi, dichiara: “Hanno fatto tutti e tre una gara di testa, lottando tutti per i podi. Due ci sono arrivati, a Filippo solo il mal di schiena ha impedito di lottare per salirci. Sono davvero molto soddisfatto delle prime due gare dei miei ragazzi, hanno ampiamente dimostrato di essere già pronti per lottare ai vertici di categoria e lavoreremo per migliorare ulteriormente.”