Gio04182024

Aggiornamento:01:46:20

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 8 maggio 2021

News da ciclismo su strada, amatoriale e fuoristrada 8 maggio 2021

 

 

XCP MONTE CALVO

Ancora un evento del settore fuoristrada nel Lazio grazie all’Asd Firefox Team di Amaseno che Domenica prossima organizzerà la dodicesima edizione della XCP MONTE CALVO, una della gare più partecipate della regione. Il Comitato Regionale Lazio guidato Maurizio Brilli grazie al settore fuoristrada continua a mantenere costante l’offerta organizzativa ai propri tesserati del MTB con un calendario denso di eventi. Ad Amaseno l’appuntamento per gli atleti è Domenica alle 7.30 presso il Palatenda di Via Romita dove opererà la segreteria della gara e la Giuria. Nella stessa struttura si svolgerà anche la riunione tecnica per spostarsi poi verso il Campo Sportivo dove si formeranno le griglie per la partenza . Il via è fissato alle 9.30 e a darlo ci sarà sicuramente il sindaco della città Antonio Como , da sempre uno dei principali sostenitori di questo evento. Attesi al via non meno di 300 biker che si divertiranno lungo i 44 chilometri del tracciato che presenta un dislivello di 1400 metri. Il paesaggio che circonda il percorso è quello che si estende fra i monti Lepini ed Aurunci ed offre scorci incantevoli . I biker incontreranno tanto sterrato, singletrack e discese ben curate dall’esperto staff della Firefox Amaseno che lavora da mesi sul Monte Calvo per regalare a tutti una gara nella massima tranquillità. Adottate tutte le precauzioni imposte dai decreti per l’emergemza anti Covid e cancellato a malincuore il prelibato ristoro finale che era uno dei pregi che facevano preferire a tanti biker questa manifestazione. Confermata invece la ricca premiazione finale con premi tabella federale per gli agonisti e in natura fino al 5° di categoria per i Master. La XCP Monte Calvo sarà la seconda tappa del Circuito Fci TERRE CIOCIARE e dopo Amaseno toccherà il 6 Giugno Ceccano per la prima edizione della GF Monte Siserno organizzata dall’Asd Ruote Matte. Le altre prove del TERRE CIOCIARE saranno la Lepini Bike Race del 18 Luglio a Patrica organizzata dall’Apd Ciociaria Bike e la S.Donato Valcomino MTB XCP Race , nell’omonima località ciociara, il 19 Settembre per l’organizzazione della Fun Bike. Attvità densa quindi in provincia di Frosinone per la gioia del neo presidente provinciale Roberto Soave che continua a sostenere tutte le società del suo comitato .

 

CARBON HUBO CMQ

Evento importante in vista per gli atleti del Team Carbon Hubo CMQ. Domani, nella bresciana Niardo, la compagine guidata da Paolo Novaglio sarà ai nastri di partenza del Campionato Regionale Lombardo di Cross Country Olimpico sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana. Assegnato in prova unica in occasione della competizione Gir De Gnard (valida anche come seconda prova del circuito giovanile per Esordienti e Allievi “Leonessa Cup”, del quale la Carbon Hubo aveva organizzato la prima tappa al Bike Ranch di Brescia), il Campionato Regionale Lombardo vedrà sfidarsi gli atleti su un anello di 4,3 km più un iniziale tratto di lancio su mulattiera. Quattro i giri previsti per le categorie superiori, due su un tracciato ridotto per i raggruppamenti giovanili. Questa la line up del Team Carbon Hubo CMQ: Arcuri Ludovico (Elite), Erculiani Nicola e Giangrossi Stefano (Master), Rossetti Carlo (esordiente). La gara, rigorosamente chiusa al pubblico in ossequio alle normative anticovid, potrà essere seguita da casa grazie alla diretta streaming predisposta sulla pagina Facebook Pianeta Ciclismo. Simone Gambarelli sarà invece impegnato in Toscana per la Gran Fondo degli Etruschi.

 

 

GHEDI CICLISMO BIESSE CARRERA

Impegno a carattere nazionale per la formazione juniores della società Ghedi Ciclismo Biesse Carrera. Domani, 9 maggio, la pattuglia diretta da Roberto Vigni sarà ai nastri di partenza del Gran Premio Nazionale S.C.F.W.R. Baron-Trofeo città di San Martino di Lupari in provincia di Padova. All'importante traguardo di alto livello gareggeranno i corridori Mattia Reccagni, Marco Oliosi, Andrea Morelli, Emanuele Picco e Matteo Bicelli Emanuele Picco e Matteo Frosio. Il via alle ore 14.30, chilometri 124. Il palcoscenico di Pessano con Bornago, località del Milanese, invece sarà il teatro di sfida per gli esordienti Filippo Bonazzoli e Davide Piovanelli attesi al via del Trofeo Labocs.

 

 

 

PICCOLA TRE VALLI VARESINE

Esordio stagionale domani (9 maggio) a Villadosia di Casale Litta per la Società Ciclistica Alfredo Binda. Il team presieduto da Renzo Oldani è pronto per mandare in scena una giornata interamente dedicata al ciclismo giovanile in collaborazione con l’amministrazione comunale di Casale Litta del sindaco Graziano Maffioli e l’Associazione Sportiva Casalese del presidente Paolo Soster. JUNIORES. La Piccola Tre Valli Varesine per la categoria Juniores vedrà al via 197 atleti che si contenderanno l’undicesimo Trofeo Giacomo Besani alla memoria e il 5° Trofeo Mamma Guerrina alla memoria. Il via verrà dato alle ore 12.30, da percorrere 125 chilometri. Il percorso è stato disegnato nella prima parte su un circuito, da ripetere per cinque volte, attraverso Villadosia, Cimbro, Vergiate, Corgeno, Varano Borghi, salita di via Mulino, Casale Litta e Villadosia e nelle ultime due tornate passando da Villadosia, Cimbro, Vergiate, Corgeno, Varano Borghi, Casale Litta, Bernate, salita delle sette curve, Casale Litta e Villadosia, dove la gara si concluderà attorno alle ore 15.40. ESORDIENTI Dopo il ritrovo presso la ditta Banks a Villadosia la gara per gli Esordenti partirà alle ore 9. In palio la prima edizione della “Giovane Tre Valli Varesine” con i 150 iscritti che gareggeranno sul tracciato, da ripetere tre volte, attraverso Villadosia, Cimbro, Mornago, Crosio della Valle, Casale Litta e Villadosia, con nel finale uno strappo, posto a 1500 metri dall’arrivo, che non mancherà di fare selezione.

 

 

 

UC PETRIGNANO

Si è corso oggi a Porto Recanati (MC) l’11º Trofeo del Mare, gara amatoriale di rilevanza nazionale. Percorso pianeggiante e nervoso di circa 10km da ripetere 5 volte. Media gara stratosferica di oltre 45kmh. Ben nutrito il gruppo dei ns amatori che si sono dati da fare per animare la corsa con scatti e controscatti per centrare la fuga vincente che però è sfuggita a metà del 2º giro. Malgrado i tentativi di ricucire, davanti vanno via in 11 e si giocano la gara in volata. Vince Curti. I nostri si devono accontentare di posizioni a centro gruppo. Grazie al cospicuo numero di partecipanti la società è stata premiata come prima classificata di fuori regione.

 

 

VO2 TEAM PINK

Prestigioso podio internazionale per Francesca Barale, ossolana del VO2 Team Pink protagonista nella prima delle due tappe della prova francese di Coppa delle Nazioni UCI per Donne Juniores. Nella giornata di oggi, la “panterina” piemontese del sodalizio piacentino ha centrato il secondo posto nella frazione del Tour du Gevaudan Occitanie Femmes che prendeva il via e arrivava a Saint-Etienne du Valdonnez dopo 70 chilometri (e 980 metri di dislivello). Campionessa italiana in carica di categoria e in corsa con la maglia tricolore, la Barale si è confermata tra i migliori talenti internazionali dopo il precedente quarto posto al Piccolo Trofeo Binda a Cittiglio, prova d’apertura del circuito internazionale dell’UCI. In una corsa che per il VO2 Team Pink rappresentava lo storico esordio all’estero su strada e anche l’orgoglio di essere l’unica formazione italiana al via, Francesca ha dato battaglia, andando all’attacco nei chilometri finali. Alla sua ruota hanno resistito solamente la tedesca Linda Riedmann e l’olandese Anna Van der Meiden, con il terzetto che si è presentato in solitaria all’ultimo chilometro prima dello sprint che ha incoronato la Riedmann davanti alla Barale, a sua volta capace di precedere la Van der Meiden. Il gruppo, staccato di 1 minuto e 3 secondi, è stato regolato in volata dalla finlandese Annina Ahtosalo (“regina” di Cittiglio), con il VO2 Team Pink (diretto da Stefano Peiretti) che ha piazzato anche Carlotta Cipressi al quattordicesimo posto, presente nel primo gruppo inseguitore. Il secondo posto di tappa ha regalato alla Barale anche la conseguente piazza d’onore nella classifica generale, oltre al quarto posto nella graduatoria a punti e al quinto in quella per scalatrici. Dal canto suo, un’altra piemontese, Martina Sanfilippo, è ventunesima nella classifica delle giovani (atlete Donne Juniores primo anno). A chiudere il cerchio, la speciale graduatoria per team che vede il VO2 Team Pink (in gara anche con Silvia Bortolotti e Chiara Sacchi) al quarto posto. Domani (domenica) il Tour du Gevaudan Occitanie Femme si concluderà con la seconda tappa con partenza (ore 9) e arrivo a Mende-Le Foirail dopo 65 chilometri e 1100 metri di dislivello. Risultati Ordine d’arrivo e classifica prima tappa: 1°Linda Riedmann (Germania) 70 chilometri in 1 ora 58 minuti 30 secondi, media 35,443 chilometri orari, 2° Francesca Barale (VO2 Team Pink) a 1 secondo, 3° Anna Van der Meiden (Olanda), 4° Annina Ahtosalo (Finlandia) a 1 minuto 3 secondi, 5° Mijntie Geurts (Olanda), 6° Nienke Vinke (Olanda), 7° Laura Ruiz Perez (Spagna), 8° Lana Eberle (Germania), 9° Julia Kopecky (Repubblica Ceca), 10° Tereza Kurnicka (Slovacchia).

 

 

 

ANDRONI SIDERMEC - TOUR OF RUANDA

È un Restrepo super quello che oggi ha vinto la cronometro Kigali-Kwa Mutwe (4,5 chilometri) del Tour du Rwanda. Il corridore colombiano dell’Androni Giocattoli Sidermec si è imposto con 1” di vantaggio sullo statunitense Hoehn e 2” sul francese Boileau. Poi nell’ordine hanno terminato Geniez, Piccoli e Rodriguez. Quando manca una tappa (Kigali-Kigali di 75,3 chilometri) alla fine della corsa, Restrepo è salito al 2° posto in classifica generale a 5” dal leader Rodriguez. Per l'Androni Giocattoli Sidermec si tratta del terzo successo stagionale.

 

CADEO CARPANETO

Lombardia e Veneto nella domenica in sella del Cadeo Carpaneto, con il sodalizio piacentino protagonista su due fronti nel fine settimana ciclistico. La formazione Juniores targata Maserati Cadeo Carpaneto composta da Marco Maserati, Nicolas Abati, Giacomo Bottani, Matteo Pinzello e Manuel Dalla Pietà correrà la 44esima edizione della Piccola Tre Valli Varesine, che scatterà alle 12,30 da Villadosia di Casale Litta (Varese) per poi percorrere 125 chilometri 300 metri. Le Esordienti e le Allieve, invece, saranno di scena a Sant’Urbano (Padova) nel Trofeo Rosa Green Bike. Alle 10 partiranno le Esordienti, chiamate a percorrere 5 volte il circuito di 6 chilometri per complessivi 30 chilometri. Nove, invece, saranno le tornate delle Allieve, che prenderanno il via alle 11,15 e taglieranno il traguardo dopo 54 chilometri. In quest’ultima categoria, iscritte Asia Zanelli, Martina Naturani, Vanessa Benuzzi, Alessia Sgrisleri, Marisol Dalla Pietà e Beatrice Busi, mentre nelle Esordienti ci saranno Asia Zanardini, Giulia Binda, Desirée Bani, Maya Tagliente, Ylenia Benati, Vanessa Moreschi e Klea Kolasi.

 

ASPIRATORI OTELLI ALCHEM CARIN BAIOCCHI

Prestigioso appuntamento per la formazione Juniores dell’Aspiratori Otelli Alchem Carin Baiocchi, di scena domani (domenica) nella gara di San Martino di Lupari (Padova), valida come nono Gran premio nazionale F.W.R. Baron e quinto trofeo cittadino e a cui parteciperà anche la nazionale italiana di categoria. Alle 14,30 il via della corsa, che vedrà il traguardo dopo 124 chilometri. Sei le frecce del sodalizio bresciano, guidato dai ds Giambattista Bardelloni e Matteo Freguglia: Andrea Cocca, Michael Vanni, Daniele Anselmi, Gabriele Casalini, Lorenzo Ghirardi e Mirko Bozzola. Dal canto loro, gli Esordienti del ds Angelo Agosti saranno di scena a Villadosia di Casale Litta (Varese) nella prima edizione della corsa “La Giovane Tre Valli”, gara unica per Esordienti primo-secondo anno che partirà alle 9 e vedrà 34 chilometri e 700 metri in programma. L’Aspiratori Otelli Alchem Carin Baiocchi schiererà i primi anni Matteo Mori, Alessandro Marzocchi, Filippo Maestri, Tommaso Petrillo e Giacomo Balzaretti (quest’ultimo all’esordio stagionale) e i secondi anni Carlo Zanetti, Ermando Boci, Manuel Quaresmini, Alberto Bocchio e Francesco Baruzzi.