Dom06232024

Aggiornamento:05:26:59

Back Archivio Pista News da ciclismo su strada e fuoristrada 30 agosto 2023

News da ciclismo su strada e fuoristrada 30 agosto 2023

ALMA JUVENTUS FANO

Sono usciti a testa alta da un esame prestigioso e probante gli Allievi della SCD Alma Juventus Fano, che erano impegnati a Povegliano (TV) nel 59° Trofeo Medaglia Oro Gruppo Sportivo Povegliano. Conosciuta anche come “Corsa di settembre”, l’edizione di quest’anno è stata collocata a fine agosto per esigenze di calendario ed ha visto allinearsi ai nastri di partenza 116 partecipanti. In un percorso affascinante, già teatro dei Mondiali di ciclismo del 1985, si è immediatamente assunto un passo piuttosto spedito complici i sei traguardi volanti in palio. La prima vera iniziativa è stata presa al quarto giro dall’arancio-aragosta Diego Tinti, capace di dare impulso ad una fuga a quattro protrattasi per più di 40 chilometri e neutralizzata dal gruppo grazie alla grande spinta della fortissima formazione veneta della Borgo Molino-Vigna Fiorita. Poi per i ragazzi dei DS Filippo Beltrami e Samuele Mancinelli ci ha provato Andrea Antonioni ad allungare, ma il suo vantaggio massimo di meno di una decina di secondi è stato annullato. Dopodiché è stata la volta di Giacomo Sgherri, che con un drappello di una dozzina di corridori ha tentato un altro scatto a 10 chilometri circa dall’arrivo nuovamente ricucito dalla Borgo Molino-Vigna Fiorita ed in particolare dall’azione di Tommaso Marchi. La gara si è così risolta in volata, con lo stesso Giacomo Sgherri in grado di piazzarsi quarto ottenendo anche il premio di primo classificato tra i fuori regione. Bene comunque anche i compagni, specialmente Luca Nicoloso tredicesimo e Diego Tinti sedicesimo oltre che secondo ad un traguardo volante. Di lì a poco sono quindi transitati Mirko Sgherri, Alessandro Baldelli, al rientro dopo la caduta di Scorzè (VE), Tommaso Buscaglia e Matteo Magnoni. Completavano la spedizione fanese Tommaso Arduini, Emanuele Cantoro ed Omar Dahani, indotti purtroppo a ritirarsi. Luca Nicoloso, Giacomo Sgherri ed Andrea Antonioni domenica 3 settembre difenderanno peraltro i colori delle Marche alla 75^ Coppa “Dino Diddi”, in programma ad Agliana (PT). Erano invece di scena a Piane di Montegiorgio (FM) gli Esordienti del DS Gabriele Gorini, alle prese con un circuito breve ma reso difficile da uno strappo a 200 metri dal traguardo e dal caldo torrido. In terra fermana, dove si gareggiava per il Trofeo Officine Minuterie Metalliche, Youssef Dahani ha riportato un buon quinto posto tra i 2° Anno chiudendo nella pattuglia lanciatasi all’inseguimento di Gianmarco Paolinelli del Pedale Chiaravallese (AN) e Gioele Di Giacomo del Team Cingolani di Pianello di Ostra (AN). Tra i 1° Anno non è stato altrettanto performante Kevin Piccioli, rimasto quasi subito indietro sino ad essere superato dall’auto col cartello “fine gara ciclistica” e dunque ad essere estromesso dalla competizione a due giri dalla conclusione. A Piane di Montegiorgio (FM) erano in trasferta anche i Giovanissimi del DS Giovanni Ambrosini, che al solito aspetto del divertimento hanno abbinato un’occasione di accrescimento del proprio bagaglio di sportivi sulle due ruote per via delle difficoltà tecniche ed altimetriche che presentava il tracciato e per le alte temperature. Nella categoria G1 ennesimo podio tra le femmine per Ginevra Agostini, stavolta seconda, mentre tra i maschi Nicholas Vegliò è giunto quinto e Mattia Cassiani 7, nella G3 nuova vittoria per Marco Ringhini, nella G4 sesta posizione per Sami Dahani, nella G6 quinta per Riccardo Agostini.

 

La Partenza G6 Allumiere 2023

 

GRAN PREMIO DEI FAGGI

Allumiere è tornata ad applaudire i Giovanissimi nel tradizionale appuntamento con il GP dei Faggi organizzato dal Ciclo Club Allumiere del presidente Andrea Monaldi. Nella suggestiva cornice del centro storico della cittadina posta sui Monti della Tolfa si sono dati battaglia una sessantina di Giovanissimi in rappresentanza delle società Team Nereggi Coratti, Vangi Sama Ricambi Il Pirata, Team Bike Ballero, Sirio Team Alto Lazio, Asaci Evonacicli, Audax Fiormonti, Tirreno Bike, Team Andrea Esposito, Logistica Ambientale, Team Giuseppe Bike, Etruskabike, Aurunci Cycling Team, Mary J. Sweet Angel, Piesse Cycling Team, Uc Dippach, Ciclo Club Dario Bianchi, Acido Lattico MTB Passo Corese e Castelli Romani Cycling. Tanti gli applausi del pubblico per i giovani protagonisti delle sei batterie che poi hanno ricevuto dalle mani del Sindaco di Allumiere Luigi Landi il giusto premio alle loro pedalate. Presente alla gara anche l’assessore allo sport Romina Scocco entusiasta per il suggestivo spettacolo offerto dai piccoli ciclisti. A rappresentare il CR Lazio il presidente della STR Valerio Agnoli. La classifica di società ha visto prevalere la Vangi Sama Ricambi Il Pirata davanti al Team Nereggi Coratti e all’Asaci Evonacicli. Il GP dei Faggi era anche la quarta tappa del circuito Baby Road Two patrocinato dal CR Lazio per sostenere il settore Giovanissimi ed in particolare, con questa challenge, l’attività su strada. Prossimo appuntamento con il Baby Road Two a Tarquinia Lido Domenica prossima. In programma il 2° Memorial Pietro Anzellini Coppa Cimoroni 43° Trofeo Angelo Jacopucci organizzato dalla Polisportiva Tarquinia Sezione Ciclismo. Ritrovo alle 13.30 in via delle Sirene presso il Bar Cimoroni e partenza della prima batteria alle ore 15.30. Prevista una premiazione molto originale per tutti i partecipanti e per le società presenti.

 

 

SOPRAZZOCCO BIKE

Oramai ci siamo. L’appuntamento ufficiale del 3 settembre è fissato al Ranch il Bosco di Via Campolungo n.1 a Puegnano del Garda (BS). Il ritiro del pacco gara e l’operazione di verifica tessere sono effettuabili solo domenica mattina, dalle 6.30 alle 8.30, quando si svolgerà la riunione tecnica. Le iscrizioni sono aperte su ENDU, e solo online, al costo di 40 euro fino a venerdì sera alle 24.00. Per i tesserati FCI è obbligatorio il FATTORE K (ID168133). Il chip di Winning Time sarà noleggiabile anche la domenica mattina. SOLO FINO A GIOVEDI’ SERA c'è la possibilità di prenotare “lo spiedo”, al costo di 20 euro (Spiedo, polenta, acqua, vino, dolce e caffè) al numero 388 8791444 tramite messaggi whatsapp (NO telefonate), in cui andrà scritto il nome del referente + il numero dei prenotati. Al momento del pagamento, che sarà effettuabile presso la segreteria, la domenica mattina della gara (segreteria dedicata), si dovrà specificare referente e numero di persone prenotate, in modo da evitare spiacevoli equivoci. Il tracciato è già quasi completamente percorribile, e tutto segnalato. Manca solo l'ultimo chilometro, poichè comprende un passaggio in una proprietà privata accessibile solo il giorno della gara. La partenza è fissata per le ore 9.00 dalla stessa località di ritrovo, e cioè a Puegnano, in via Campolungo n. 1. La località si trova a 50 metri dal comune di Gavardo, che sarà il territorio maggiormente interessato della gara. Durante la competizione saranno previsti due ristori, più naturalmente uno finale all’arrivo. Per quanto riguarda i tempi massimi, è fissato un cancello alle 11:53, dopo circa 30km di gara. Gli addetti indicheranno in tal caso come ritornare velocemente alla zona di arrivo. Ricordiamo che la gara sarà valida come ultima tappa di Brixia Adventure Mtb Progetto 6, di cui fa parte fin dalla primissima edizione, e quindi da ben 20 anni. Per onorarne anche questo importante traguardo, il c.o. del circuito, ha deciso di aggiungere alla festa organizzata da Soprazocco Mtb S.C. anche la cerimonia ufficiale di premiazioni finali di stagione. In occasione del 20° anno poi, così come già accennato nello scorso comunicato stampa, nel pacco gara della Soprazocco Bike, verrà inserito un gadget speciale a sorpresa. “Speriamo di essere un bel gruppone, visto che vent’anni sono un traguardo importante, … specialmente per una piccola squadra di provincia come la nostra”, si augura Gianluca Franzoni. Ecco un riassunto degli orari: Ritrovo, ritiro pacco gara e verifica tessere (ricordate di confermare lo spiedo, che avrete prenotato entro giovedì) – dalle 6.30 alle 8.30; Riunione tecnica – alle 8.30 (presso segreteria e verifica tessere); Partenza – alle 9.00; Dopo gli arrivi – Premiazioni di giornata e pranzo con il tipico spiedo Bresciano; Seguiranno i festeggiamenti per il 20° compleanno di Soprazocco Bike.

 

 

ISOLMANT PREMAC VITTORIA

Ottima prestazione della junior primo anno Silvia Milesi nella quarta edizione del “Trofeo Santuario Madonna del Boden”, abbinata al primo “Memorial  Longo Borghini Pietro e Franco”, andata in scena sulle strade piemontesi di Ornavasso (VB). La manifestazione, organizzata nella giornata di sabato 26 agosto dall’A.S.D. Pedale  Ossolano - Idroweld, era articolata su due prove, che hanno poi determinato la classifica  generale finale. La talentuosa portacolori del team Isolmant - Premac - Vittoria è salita sul  secondo gradino del podio nella gara in linea mattutina, lunga 54,8 chilometri disegnati tra  le località di: Ornavasso, Teglia, Migiandone, Gravellona Toce, Mergozzo, Cuzzago,  Premosello Chiovenda, Ponte Fiume Ticino, Piedimulera, Fomarco-S.M. Assunta (G.P.M. - 434 m.s.l.m. con pendenza massima del 12%), Pieve Vergonte, Anzola d’Ossola,  Migiandone, Teglia ed Ornavasso.

Nella difficile cronoscalata pomeridiana di 4700 metri verso il Santuario della Madonna del  Boden (479 m.s.l.m. con pendenza massima del 12%), resa più selettiva dalla pioggia,  l’atleta del team manager Giovanni Fidanza ha colto la terza piazza, che le ha permesso di

conquistare una preziosa medaglia d’argento nella graduatoria generale finale. Buone  prestazioni anche della campionessa italiana su pista Alessia Zambelli, che ha concluso la  cronoscalata individuale in decima posizione ed ha chiuso la ‘top ten’ della graduatoria  generale finale.

ORDINE D’ARRIVO “TROFEO SANTUARIO MADONNA DEL BODEN - MEMORIAL  LONGO BORGHINI PIETRO E FRANCO” AD ORNAVASSO (VB):

1) Hutter Anina (Swiss Cycling) Km 54,8 in 1h29’17”

2) Milesi Silvia (Isolmant - Premac - Vittoria) a 39”

3) Bulegato Alice (Breganze - Millenium) a 1’43”

4) La Bella Eleonora (Bft Burzoni - Vo2 Team Pink) a 1’44”

5) Ongarato Livielle (Acca Due O - Manhattan) a 1’45”

6) Cagnazzo Irene (Racconigi Cycling Team)

7) Ferrari Linda (Bft Burzoni - Vo2 Team Pink) a 1’46”

8) Liehner Lara (Swiss Cycling) a 1’47”

9) Brillante Romeo Lucia (Valcar - Travel & Service)

10) Temperoni Beatrice (CC Canturino 1902)

ORDINE D’ARRIVO (CRONOSCALATA) “TROFEO SANTUARIO MADONNA DEL  BODEN - MEMORIAL LONGO BORGHINI PIETRO E FRANCO” AD ORNAVASSO (VB): 1) Hutter Anina (Swiss Cycling) Km 4,7 in 13’33”

2) Cagnazzo Irene (Racconigi Cycling Team) a 27”

3) Milesi Silvia (Isolmant - Premac - Vittoria) a 47”

4) Liehner Lara (Swiss Cycling) a 50”

5) Soler Chiara (Swiss Cycling) a 1’12”

6) La Bella Eleonora (Bft Burzoni - Vo2 Team Pink) a 1’14”

7) Furrer Muriel (Swiss Cycling) a 1’26”

8) Laudi Irene (Team Gauss) a 1’30”

9) Bulegato Alice (Breganze - Millenium) a 1’31”

10) Zambelli Alessia (Isolmant - Premac - Vittoria) a 1’39”

CLASSIFICA GENERALE FINALE “TROFEO SANTUARIO MADONNA DEL BODEN - MEMORIAL LONGO BORGHINI PIETRO E FRANCO” AD ORNAVASSO (VB): 1) Hutter Anina (Swiss Cycling) in 1h42’50”

2) Milesi Silvia (Isolmant - Premac - Vittoria) in 1h44’16”

3) Cagnazzo Irene (Racconigi Cycling Team) in 1h45’02”

4) Liehner Lara (Swiss Cycling) in 1h45’28”

5) La Bella Eleonora (Bft Burzoni - Vo2 Team Pink) in 1h45’49”

6) Soler Chiara (Swiss Cycling) in 1h45’56”

7) Bulegato Alice (Breganze - Millenium) in 1h46’04”

8) Furrer Muriel (Swiss Cycling) in 1h46’15”

9) Laudi Irene (Team Gauss) in 1h46’29”

10) Zambelli Alessia (Isolmant - Premac - Vittoria) in 1h46’32”

Al velodromo sudamericano di Calì (Colombia), grande soddisfazione per la junior Virginia Iaccarino. La talentuosa atleta del team Isolmant - Premac - Vittoria, dominatrice in  stagione della gara su strada disputata nel cuore di Martellago (VE), ha conquistato una  preziosa medaglia d’argento nella prova dell’inseguimento a squadre ai “Campionati del  Mondo su Pista Donne Junior”. La nazionale italiana, diretta a bordo pista dal commissariotecnico Marco Villa, ha relegato sul terzo gradino del podio l’Australia ed è stata preceduta  solamente dalla Francia. Nella giornata di ieri, domenica 27 agosto, si è conclusa l’edizione  numero 27 del “Giro della Toscana Premondiale - Memorial Michela Fanini Internazionale U.C.I. 2.2”. Gara davvero sfortunata per la formazione diretta in ammiraglia da Giovanni  Fidanza. Nella seconda giornata della competizione, infatti, Beatrice Rossato, capitana  designata per curare la classifica generale, è finita rovinosamente a terra mentre si stava  giocando il successo in vetta allo strappo di Serravalle Pistoiese. All’atleta vicentina, dopo  una lunga serie di esami strumentali fino a notte fonda, è stata riscontrata la frattura del dito  indice della mano sinistra ed una serie di contusioni in diverse parti del corpo. La Rossato ha comunque gettato il cuore oltre l’ostacolo ed ha deciso di proseguire con  tanta tenacia la sua corsa, collezionando un ventesimo posto nella terza tappa e sfiorando  la ‘top ten’ nella frazione più impegnativa dal punto di vista altimetrico, dove ha colto l’undicesima posizione. Quest’ultimo piazzamento le ha permesso di occupare il  venticinquesimo posto della classifica generale finale, guadagnando ben quattrodici  posizioni. Positive prestazioni dell’abruzzese di Spoltore Carmela Cipriani e della friulana  Asia Zontone, sempre nel vivo della corsa e diverse volte in fuga nelle due tappe più  insidiose.

 

 

CICLISTICA 2000 LITOKOL, WEEKEND TUTTO EMILIANO ASPETTANDO LE PROPRIE GARE DEL 3 SETTEMBRE

Dopo il "maggese" che ha messo in atto nel mese di agosto, la Ciclistica 2000 Litokol questo weekend è tornata a correre con tutte e tre le sue categorie. L'ha fatto in entrambi i giorni, interamente in Emilia. Sabato i Giovanissimi si sono classificati terzi di società nel memorial Zani Jaures, a Carpi. Come risultati individuali spiccano la vittoria di Martina Debbia nelle G2 e il secondo posto di Michele Mussini nei G1. Oltre a loro, hanno corso sotto la guida di Daniele Stefani il PG/G0 Giacomo Menozzi, la G1 Elisa Soncini, il G2 Nicolò Daolio, la G3 Giulia Menzani e la G4 Carlotta Menozzi, i G4 Augusto Canovi, Gabriele Soncini, Samuele Debbia, Nicola Corradini e Nicolas Ferrari, il G5 Davide Riva. Contemporaneamente, a Costamezzana nel parmense, gli Allievi affrontavano un nervosissimo (in senso ciclistico-sportivo) Gran Premio Ricordando Tarcisio. Il doppio GPM piazzato negli 85 chilometri del percorso ha messo un po' in difficoltà Alessandro Pedata, Mattia Roncatti e Angelo Zoppi, con il solo Federico Zanarini ad arrivare al traguardo (52° su 138 partecipanti). A testimonianza della durezza della corsa, i primi sei piazzati sono giunti sul traguardo uno ad uno: il talento umbro Mattia Proietti Gagliardoni (Foligno) ha battuto di 40 secondi Luca Signorini (Azzurro Rinascita). Podio addirittura internazionale: terzo il ceco Matyas Korbel (Lokomotiva Beroun). Ieri, invece, "colli bagnati colli sfortunati" per gli Esordienti. Le piovose alture in questione erano quelle piacentine, teatro del Gran Premio di Borgonovo Val Tidone. La cattiva stella è quella di Enea Ori, che al termine di una prova 2° anno condotta insieme ai migliori è caduto e non ha potuto giocarsi la possibile top-10. Per quanto riguarda i suoi compagni: Jacopo Loffredo 15°, Leonardo Zanfi 26°, Francesco Terranova 39°. In un arrivo a otto, Simone Buroni (Pontenure) ha preceduto sul podio Marcello Pelloni (Maranello) e Samuel Minardi (Sangiulianese). Precedentemente, Matteo Botta (Senaghese) vinceva la volata dei 1° anno su Alex Bramati (Senaghese) e Mattia Lotti (Riminese Frecce Rosse). Altra quindicesima piazza per la Ciclistica 2000 con Federico Mussini, ventisettesimo Matteo Cucinella. Guardando in avanti, la prossima domenica 3 settembre sarà importantissima per la società di Rubiera, che in località Fontana allestirà un'intera giornata di competizioni: in mattinata i trofei Teamwork e CorPlast per Esordienti, di pomeriggio il trofeo Litokol per Allievi, che per la prima volta varrà come memorial Luciano Cottafavi, storico patron dell'azienda main sponsor venuto a mancare nell'estate 2022. Tutte queste gare costituiranno l'ultima tappa del "Giro delle Tre Province", solo quella Allievi sarà campionato provinciale reggiano. Nel frattempo, i Giovanissimi saranno impegnati nella vicina Cavriago per il trofeo Conad organizzato dalla locale società ciclistica.