Sab06252022

Aggiornamento:11:56:17

Back Archivio Vetrina - Eventi Domenica 13 novembre la festa delle vecchie glorie del ciclismo Triveneto

Domenica 13 novembre la festa delle vecchie glorie del ciclismo Triveneto

 

 

Parata dei campioni del passato, del presente e del futuro domenica 13 novembre all'Albergo-Ristorante "Napoleone" di Zeminiana di Massanzago, in provincia di Padova, in occasione della 42^ Festa delle Glorie del Ciclismo Triveneto. Il sodalizio, che è presieduto da Mario Beccia ed è affiancato dai vice Simone Fraccaro, Alessandra Cappellotto e Aurelio Cestari, raggruppa i corridori del Veneto, del Friuli-Venezia Giulia e del Trentino-Alto Adige.

Il sodalizio è nato il 17 novembre del 1974 grazie all'impegno del compianto Giovanni Pinarello e di un gruppo di amici dello sport del pedale. Saranno davvero tanti gli ospiti d'onore della cerimonia che si alterneranno sul palco e tra loro spiccano le delegazioni del Tour de France, giunta per l'evento direttamente dalla Francia e del Gruppo Sportivo Madonna del Ghisallo guidata dal presidente Domenico Macrì e da i vice Enrico Lainati, Bruno Carraro, Giovanna Facchinetti, Arnaldo Sevegnini e Fiorenzo Zanatta. Con loro dovrebbe esserci anche il campione australiano Cadel Evans.

E' prevista la partecipazione dell'ex campione olimpico e commentatore televisivo di RaiSport, Silvio Martinello e del giornalista Beppe Conti che presenterà il suo nuovo libro "La Grande Storia del Ciclismo". L'opera, che racconta i pionieri di fine Ottocento ad oggi, fra imprese, rivalità e retroscena, è composta da 676 pagine e 450 fotografie ed è edita da Graphot.

Come avviene da alcuni anni durante la cerimonia ci sarà spazio alla manifestazione denominata "I Corridori di ieri premiano le promesse di oggi" dove saranno festeggiati e premiati i giovani atleti che si sono messi in evidenza nel 2016 ed i sodalizi che operano a favore dei giovani. A ricevere i riconoscimenti saranno due corridori azzurri della categoria Juniores: la trentina Letizia Paternoster (Vecchia Fontana) e Samuele Battistella (Vc Breganze); mentre per le società lo riceveranno i dirigenti Velo Club Borgo Valsugana di Trento.

"E' una festa molto bella e particolarmente sentita - hanno rilevato con orgoglio il presidente dell'Associazione Glorie del Ciclismo Triveneto, Mario Beccia ed i vice Simone Fraccaro, Alessandra Cappellotto ed Aurelio Cestari - che consente a tanti corridori, alle loro famiglie e agli appassionati del nostro sport di ritrovarsi e di condividere i momenti più belli della vita sportiva. Un momento di aggregazione ma anche di insegnamento per i più giovani che si preparano ad affrontare questa faticosa disciplina. Durante la stagione che si è appena conclusa abbiamo avuto l'occasione di seguire gli atleti più giovani e quelli che si apprestano ad affrontare il traguardo del professionismo e per questo li ringrazieremo per le emozioni che ci hanno fatto rivivere".

Per l'occasione sarà premiato il fedelissimo socio dell'Associazione, Aldo Beraldo e consegnati i riconoscimenti dedicati alla Memoria di Alfredo Sabbadin e di Vito Favero.

 

Il Gruppo Operativo dell'Associazione Glorie del Ciclismo Triveneto

Francesco Moser (Presidente Onorario); Mario Beccia (Referente); Simone Fraccaro, Alessandra Cappellotto, Aurelio Cestari, Flavio Miozzo, Mara Mosole, Carlo Brisotto, Aldo Moser, Italo Bevilacqua, Dino Borgobello, Aldo Beraldo, Romano Tumellero, Renato Giusti, Luciano Dalla Bona e Attilio Benfatto (Componenti).

I PREMIATI

 

Letizia Paternoster - nata il 22 luglio del 1999 è risultata la migliore junior del primo anno in Italia. Quest'anno si è fregiata dei titoli mondiali su pista della corsa a punti e dell'inseguimento a squadre. A loro vanno aggiunti anche i tre europei delle stesse specialità e dello scratch. Da segnalare che faceva parte del gruppo dell'inseguimento a squadre che stabilì il nuovo record del mondo. Ha vinto anche la maglia tricolore della corsa a punti e quella regionale su strada. Due le medaglie d'argento centrate ai tricolori su pista nello scratch e su strada. Da rilevare che su strada si è affermata a Truchtelfingen, in Germania, nella prima tappa del 18° Albstadt Frauen Etappenrennen; nel 25° Trofeo Anpi a Osimo Stazione (Ancona) e nel 5° Trofeo Ernesto Cavalli Camicie Open a San Bassano (Cremona). A loro vanno aggiunti 5 secondi, 3 terzi, 2 quarti e 1 quinto posto.

Samuele Battistella - classe 1998, compirà 18 anni il giorno dopo la Festa delle Glorie ovvero lunedì 14 novembre. Si è guadagnato su strada il titolo di rivelazione del 2016 degli juniores italiani: al suo attivo 9 vittorie, tra cui spiccano la Cittadella-Colli Alti, il titolo di Campione Veneto a cronometro, la classifica finale del Trittico Veneto e il Trofeo Buffoni di Montignoso. Vanno aggiunti il successo nella classifica finale dello Scalatore d'Oro e la partecipazione con la maglia della nazionale italiana ai Campionati Europei di Plumelec (Francia).

Le nove vittorie su strada sono state ottenute a Montignoso nel 47° Trofeo Buffoni; a Valeggio sul Mincio (Verona) nel campionato veneto a cronometro; ad Orsago (Treviso) nella classifica finale del 13° Trittico Veneto; a Pian di Cansiglio (Treviso) nella prima tappa dello stesso; ad Enego (Padova) nella 11^ Classica delle due Province; a Loria (Treviso) nel 46° Gran Premio Sportivi di Loria; al Passo San Boldo (Treviso) nella Vittorio Veneto-Passo San Boldo; a Cittadella (Padova) nella 35^ Cittadella Colli Alti; a Castel Bolognese (Ravenna) nella 63^ Coppa Valsenio. Con loro 4 secondi, 6 terzi, 3 quarti, 4 quinti piazzamenti. Nella prossima stagione difenderà tra gli Under i colori della Zalf Euromobil désirée Fior.

Associazione Sportiva Dilettantistica Veloce Club Borgo, fondata nel 1965, da oltre 50 anni porta avanti ininterrottamente l’attività di promozione del ciclismo a tutti i livelli e in tutte le specialità (strada, pista, fuoristrada). Svolge prevalentemente l'attività a favore dei giovani in età comprese tra i 7 ed i 16 anni. Lo scorso anno sono stati 50 i ragazzi tesserati con la Fci che hanno svolto attività. Il club si occupa anche dei corridori adulti annoverando una ventina di amatori. I soci e simpatizzanti sono oltre 150. Il Veloce Club Borgo è stato insignito della Medaglia di Bronzo al merito sportivo del Coni nel 2009 e della Medaglia d’Oro distinzione al merito del Ciclismo da parte della Federazione Ciclistica Italiana nel 2003.

Negli oltre 50 anni di vita ha ottenuto importanti risultati sportivi tra i quali spiccano: il campionato italiano su strada allievi nel 1989 con Stefano Casagranda, il campionato italiano ciclocross allievi nel 2005 con Matteo Trentin; il campionato italiano ciclocross esordienti nel 2003 con lo stesso Trentin; la Coppa d’Oro nel 1998 con Maurizio Flocchini e con il direttore sportivo Giuseppe Rosone la Coppetta d’Oro; nel 2013 con la squadra giovanissimi sono stati innumerevoli i titoli di campione regionale e provinciale conquistati nelle specialità strada, pista e fuoristrada.

Nel 2016 sono state organizzate la 41° Coppa Amos Costa per Allievi; l'8° Trofeo Comune di Borgo per Esordienti; la 49^ Coppa d’Oro, la 17^ Coppa Rosa, 10^ Coppa di Sera; la 20^ Coppetta d’Oro, la 3^ Kermesse Inseguimento Coppetta d’Oro (per direttori sportivi e simpatizzanti) e la 62^ Granfondo Coppa d’Oro.

 

Francesco Coppola - FCI Veneto