Sab04212018

Aggiornamento:10:57:43

Back Cicloturismo Manifestazioni Antiche Strade del Conero: viaggio nel tempo in bicicletta alle pendici del Monte Conero

Antiche Strade del Conero: viaggio nel tempo in bicicletta alle pendici del Monte Conero

 

 

Sono molte le leggende che vengono raccontate sul Monte Conero, il roccioso promontorio che rompe l’omogeneità della linea costiera adriatica e sabato 21 aprile farà da cornice naturale alla Antiche Strade del Conero prima edizione della Ciclostorica alle pendici del Monte Conero.

Leggende che si mescolano alla dura realtà del ciclismo classico ed epico, quello del dualismo tra Moser e Saronni e l’arrivo del francese Hinault. Visto che il 1987 è l’anno che è stato scelto per segnare il passaggio dal ciclismo classico a quello attuale e altamente tecnologico, senza dimenticare quello raccontato dalla radio e i giornali, delle maglie in lana, le gabbie sui pedali e le leve del cambio sul tubo obliquo.

La manifestazione è il fulcro di due giornate di eventi che porteranno i partecipanti ad immergersi nella magica atmosfera del ciclismo anni ’40. Anni duri, anni di guerra e di rinascita, di privazioni e di ricostruzione, che sanciscono un passaggio epocale dalla guerra alla pace. Sono gli anni dell’auto alimentata a legno visto il razionamento dei carburanti imposto durante la seconda guerra mondiale. Tutti i campioni della bicicletta venivano dagli strati più bassi della società, nessuno dalla classe media. I ciclisti vivevano insieme. Durante le gare indossavano le pesanti maglie e calzoncini in lana, gareggiando su strade molto dissestate.

Il programma dell’evento anconetano si aprirà venerdì 20 aprile con l’esposizione di bici, auto, moto, abbigliamento da ciclismo e altri prodotti vintage. A cui seguirà la presentazione del libro fotografico Ancona Bye B(y)ke realizzato da Roberto Quintabà, presidente dell’associazione organizzatrice dell’evento.  Sempre venerdì dalle ore 10 alle 19 si svolgeranno le operazioni preliminari nel villaggio espositivo predisposto negli spazi della Mole Vanvitelliana.

Il giorno seguente, dalle ore 7 alle 8 sarà possibile effettuare le iscrizioni e ritirare la busta tecnica. Alle ore 9,30 la partenza della Antiche Strade del Conero prima edizione della Ciclostorica alle pendici del Monte Conero e della pedalata cittadina. A chiudere le due giorni dedicata al ciclismo storico con la serata vintage in programma nei saloni dell’Agriturismo Villa Gens Camuria di Camerano.

“Voglio ringraziare il comitato organizzatore del Giro d’Italia d’Epoca che ha patrocinato la nostra manifestazione – sottolinea Enrico Magnarini responsabile CSAIn Ciclismo nella provincia di Ancona – e la società Quintabiker che cura l’organizzazione di tutto l’evento. Un sodalizio giovane e dinamico che si dedicava principalmente alla promozione della MTB e che dalla scorsa stagione si dedica anche all’attività su strada. Un ringraziamento va anche al presidente provinciale CSAIn Giovanni Mascambruni che ci sostiene”

Percorsi. I partecipanti alla Ciclostorica alle pendici del Monte Conero pedaleranno su percorso di 56 chilometri tracciato nel comprensorio del Monte Conero, mentre il comitato organizzatore ha organizzato anche una Pedala Cittadina sulla distanza di 11 chilometri aperta a tutti.

Per informazioni e iscrizioni consultare il sito dell'associazione organizzatrice http://www.quintabikers.it/antiche-strade-del-conero.html