Lun10152018

Aggiornamento:09:23:12

Back Cicloturismo Manifestazioni A Buonconvento cicloamatori protagonisti con Nova Eroica

A Buonconvento cicloamatori protagonisti con Nova Eroica

 

 

Oggi a Buonconvento centinaia di appassionati sono stati protagonisti di Nova Eroica, la granfondo per tutti i tipi di bicicletta organizzata da Eroica Italia durante la pausa di “Toscana Terra di ciclismo – Eroica” per corridori Under 23. Una bella giornata di sport e divertimento in Valdorcia e nel Chianti, territori e paesaggi che il mondo intero invidia alla Toscana. Una splendida cornice naturale per chi vive lo sport con attenzione particolare alla bellezza del territorio ed ai valori di Eroica, ad iniziare dalla “bellezza della fatica e dal gusto dell’impresa”. La formula di Nova Eroica piace e riscuote sempre più successo; si parte tutti insieme su percorsi con tratti cronometrati. Poi i migliori tempi del percorso più lungo, più tutte le donne dello stesso percorso, partecipano ad una gara in linea di 36 chilometri. Oltre ai corridori agonisti a Nova Eroica si partecipa anche su un percorso più corto, con tratti cronometrati, oppure si può scegliere uno dei percorsi più agevoli e adatti ai ciclisti meno preparati ed alle famiglie. Dunque un po’ tutti i tipi di ciclista possono trovare in Nova Eroica l’occasione per vivere una giornata speciale da vivere con tutta la famiglia grazie anche al Festival di Nova Eroica che continuerà fino a martedì 1 maggio.

Domani il “Toscana Terra di Ciclismo – Eroica” U23 riprenderà con la seconda tappa, da Radicofani (SI) ad Abbadia San Salvatore (SI) di 156 chilometri e partenza alle ore 12.00. Si ripartirà con il marocchino Zahiri Abderrahim (Trevigiani Phonix Hemus) in maglia di leader Eroica – Regione Toscana con qualche secondo di vantaggio sulla coppia Giacomo Garavaglia (Petroli Firenze Hoppla’) e Gianni Pugi (Ciclistica Malmantile). Sarà una gara molto dura perché l’arrivo verrà fissato in Vetta Amiata, dunque ad oltre 1600 metri di quota. Oltre alla salita un’altra insidia sarà costituita dai cinque chilometri di strada bianca che i corridori incontreranno in zona Montepulciano, la porta della Val d’Orcia con le sue perle Patrimonio dell’Unesco; Pienza, San Quirico d’Orcia, Montalcino, quindi Seggiano, Castel Del Piano, Arcidosso, Santa Fiora, Piancastagnaio e Abbadia San Salvatore, per l’ascesa al Monte Amiata con arrivo previsto fra le 16.00 e le 16.30.

Classifica generale

Abderrahim Zahiri (Trevigiani Phonix Hemus) km 146 in 3h36’54” media km/h 40,470; 2. Giacomo Garavaglia (Petroli Firenze Hoppla’) a 5”; 3. Gianni Pugi (Ciclistica Malmantile); 4. Michel Piccot (Biesse Carrera Gavardo) a 17”; 5. Andrea Bagioli (Team Colpack) a 26”; 6. Cezary Grodzicki (Team Pala Fenice); 7.  Michael Morandi (VC Mendrisio); 8. Filippo Zana (Trevigiani Phonix Hemus); 9. Alessandro Monaco (Petroli Firenze Hoppla’); 10. Quentin Grolleau (Amical Velo Club Aixos) a 52”

Ufficio Stampa Livio Iacovella - foto Guido Rubino