Lun10142019

Aggiornamento:06:16:38

Back Nuovo Il primo Minicross d’Italia a Orvieto iniziativa vincente

Il primo Minicross d’Italia a Orvieto iniziativa vincente

L’abbinamento con la manifestazione tricolore ha entusiasmato i partecipanti in erba e il pubblico presente

I Campionati Italiani Ciclocross Orvieto 2014 hanno lasciato il segno e non solo per gli straordinari successi dei tanti campioni arrivati nella città della Rupe per conquistarsi un posto d’onore nell’Olimpo del ciclocross nazionale.

 

I trionfi di Marco Aurelio Fontana ed Eva Lechner, Gioele Bertolini e Manuele Todaro, di Chiara Teocchi e delle sorelle Arzuffi rimarranno impressi nella mente di tanti per un bel po’ di tempo, questo è sicuro. Ma i Campionati Italiani ciclocross di Orvieto hanno regalato qualcosa in più, un concentrato di emozioni anche per i più piccoli.
Durante la seconda giornata di gare, infatti, poco prima delle due ultime attesissime batterie (Under 23 ed Elite maschili), si è tenuta la prima edizione del Minicross d’Italia, riservato alle categorie Giovanissimi (dalla G1 alla G6): un’invenzione dell’ASD Team Eurobici Orvieto, società organizzatrice della manifestazione tricolore, e del Comitato Umbria della FCI, visto che mai prima d’ora un minicross era stato abbinato ad un Campionato Italiano CX.
La scelta di organizzare il Minicross d’Italia nell’orario di massima affluenza di pubblico, facendo per di più transitare i piccoli atleti sotto lo stesso arco d’arrivo dei professionisti, si è dimostrata vincente.
L’affetto della gente, la partecipazione e l’approvazione di società da ogni parte della penisola e lo spettacolo regalato sul fango da questi campioncini in erba ha trasformato un grande evento in un’autentica festa dello sport e per il comitato organizzatore ha rappresentato certamente il successo più grande della due giorni di gare.
Per i primi classificati di ciascuna categoria l’onore di vestire una maglia tricolore, non ufficiale ma comunque ambitissima.
E gli atleti umbri si sono distinti con la conquista di ben 4 maglie conquistate su un totale di 11 assegnate: Giulia Cozzari (Lu Ciclone) nella G2 femminile, Elena Palombi (C.T. Massa Martana) nella G4 femminile, Riccardo Ricci (Team Eurobici Orvieto) nella G5 maschile e Asia Ranucci (Team Eurobici Orvieto) nella G5 femminile.
Per gli atleti umbri sono arrivati poi diversi ottimi piazzamenti: Cristian Perini (Lu Ciclone) quinto nella G1 maschile, Tommaso Francescangeli (Lu Ciclone) terzo nella G2 maschile, Elia Baccello (Team Eurobici) quinto nella G3 maschile, Giulia Rossini (C.T. Massa Martana) seconda nella G3 femminile, Matteo Laloni (Lu Ciclone) secondo nella G5 maschile, Raffaele Mosca (Nestor Sea Marsciano) terzo nella G5 maschile, Camilla Rossini (C.T. Massa Martana) quarta nella G5 femminile, Alessandro Pastorelli (Gubbio Ciclismo Mocaiana) terzo nella G6 maschile, Marco Capputi (Team Bike Miranda) quinto nella G6 maschile, Letizia Brufani (Lu Ciclone) terza nella G6 femminile, Martina Severi (C.T. Massa Martana) quarta nella G6 femminile, Martina Crisanti (C.T. Massa Martana) quinta nella G6 femminile.
Questi i campioncini incoronati nella prima edizione del Minicross d’Italia, vincitori della propria categoria:
G1 M: Cristian Barra (Elba Bike)
G2 M: Jacopo Pavanelo (G.S. Mosole)
G2 F: Giulia Cozzari (Lu Ciclone)
G3 M: Matteo Fiorin (Cicli Fiorin)
G3 F: Letizia Barra (Elba Bike)
G4 M: Thomas Menicacci (Soriano Ciclismo)
G4 F: Elena Palombi (CT Massa Martana)
G5 M: Riccardo Ricci (Team Eurobici Orvieto)
G5 F: Asia Ranucci (Team Eurobici Orvieto)
G6 M: Alessandro Matteo Minguzzi (La Fenice)
G6 F: Giada Borghesi (Carraro Team)

Nicola Freddii