Lun08102020

Aggiornamento:09:55:35

Back Strada Gare Warm Up Ciclismo si chiude con il bis di Aleotti in maglia Azzurra al Trofeo F.lli Anelli

Warm Up Ciclismo si chiude con il bis di Aleotti in maglia Azzurra al Trofeo F.lli Anelli

 

 

Sono stati quasi 450 gli atleti in gara nell'ultima giornata di Warm Up Ciclismo 2020, l'evento all'insegna della multidisciplinarietà che si è svolto dal 17 al 26 luglio, con organizzazione coordinata dalla Nuova Ciclistica Placci 2013, presieduta da Marco Selleri e da Marco Pavarini, che hanno proseguito sul solco dell'iniziativa lanciata durante il lockdown e chiamata “1 euro per il ciclismo”, che ha visto oltre un migliaio di persone dare il proprio sostegno simbolico e assicurarsi un posto sulla tribuna virtuale delle prime gare dopo la ripartenza (puoi aderire e scoprire i nomi di campioni, professionisti e appassionati che hanno aderito cliccando qui: www.extragiro.it/1-euro/

Nuova Ciclistica Placci 2013 (società organizzatrice del Giro d'Italia Under 23) impegnata da settimane, anche grazie all'impegno delle istituzioni, del Ministero dell'Interno, delle Prefetture, e di tutti gli uffici competenti, per dare corpo al progetto ispirato dalla Federazione Ciclistica Italiana, con il Direttore tecnico delle squadre Nazionali Davide Cassani in prima fila, e che ha visto il sostegno immediato della Regione Emilia-Romagna, che rafforza così ulteriormente la propria vocazione di territorio di sport e di ciclismo, e di Imola Faenza Tourism Company.

 

 

DOMENICA 26 LUGLIO:
Trofeo Anelli “Speciale 60” - Coppa della Pace
Il campo di gara per l'ultima giornata di “Warm Up Ciclismo” è stato Sant'Ermete di Santarcangelo (Rn), dove categoria Juniores e categoria Elite/Under 23 sono state protagoniste di una gara, il Trofeo F.lli Anelli "Speciale 60", che ha fatto respirare l'emozione della Coppa della Pace: atmosfera simile, percorso che ne ha ricalcato il secondo circuito, quello corto, e i racconti attorno a questa grande corsa amplificano l'importanza di poter correre qui, nella splendida cornice messa a disposizione dalla famiglia Anelli.

La gara del mattino, cat. Juniores, prevedeva 7 giri del classico circuito corto della Coppa della Pace per un totale di 87,5 km dopo la partenza dal piazzale di F.lli Anelli. Dopo una prima azione di tredici atleti, la corsa si è infiammata al quinto giro quando hanno attaccato in sette: Armando Lettiero, Giovanni Bortoluzzi, Lorenzo Milesi, Lorenzo Peschi, Marco De Angeli, Kevin Pezzo Rosola e Samuele Disconzi.
La loro azione ha guadagnato subito un buon margine di vantaggio e al sesto e penultimo passaggio sotto il traguardo, a 12,5 km dall'arrivo, provava a riportarsi sotto Andrea Guerra (37" di ritardo), con il gruppo a 1'02" dai battistrada. Niente da fare per Guerra, raggiunto dal gruppo che però non è riuscito a rientrare sui primi sette, che si sono giocati il successo in uno sprint ristretto. Ad avere la meglio è stato Armando Lettiero (CPS Professional Team), davanti a Lorenzo Peschi Samuele Disconzi.

 

 

La gara del pomeriggio, l'attesa prova della categoria Elite e Under 23, ha visto il gruppo impegnati in 11 giri del circuito corto della Coppa della Pace, per un totale di 137,5 km. Stesso circuito, stessa difficoltà.
La prima parte della corsa è stata caratterizzata dalla fuga di Michael Belleri (Biesse Arvedi) e Luca Colnaghi (Zalf Euromobil Désirée Fior), che al sesto passaggio (62 km all'arrivo) viaggiavano con 1' di vantaggio su Nic McKibben (Holsworth Zappi) e 1'32” sul resto del gruppo. Proseguiva poi in solitaria l'azione di Luca Colnaghi, raggiunto quando, a poco più di due giri dalla fine, la salita di San Paolo, esplodeva la corsa con una serie di attacchi portati dai favoriti di giornata.
Situazione molto fluida per tutti gli ultimi 25 km di gara, fino a quando a fare la differenza è stato l'emiliano Giovanni Aleotti (CTF), che con la maglia Azzurra della Nazionale Italiana ha fatto il bis dopo aver già vinto sabato, nell'ambito di Warm Up Ciclismo, sul circuito dei Monti Coralli.
Giovanni Aleotti, già secondo al Tour de l'Avenir 2019, si conferma uno degli atleti più attesi in vista del Giro d'Italia Giovani Under 23 Enel, in programma dal 29 agosto al 5 settembre 2020.

“Warm Up Ciclismo 2020” è stato organizzato e coordinato da Nuova Ciclistica Placci 2013 e da Extragiro, nato all'interno del gruppo organizzatore del Giro d'Italia Giovani come divisione dedicata alla creazione e gestione di servizi, manifestazioni e piattaforme di comunicazione intorno al ciclismo, alla bicicletta e alla mobilità sostenibile, coniugando sport e territorio, comunicazione e promozione.

L'organizzazione di Warm Up Ciclismo 2020 ha visto il supporto operativo del Consorzio delle Società Ciclistiche Romagnole per le gare su pista, dello staff organizzativo del Rally di Romagna per la mountain bike, e la disponibilità di società sportive del territorio come S.C. Faentina e Polisportiva Zannoni.

Informazioni aggiornate sul progetto Warm Up Ciclismo 2020 di Extragiro e tutti i risultati delle gare dal 17 al 26 luglio sono disponibili sul sito web dedicato a Warm Up Ciclismohttps://www.extragiro.it/warm-up-giovani/

 

CYCLING TEAM FRIULI

Bis in meno di 24 ore per Giovanni Aleotti: l’azzurro del Cycling Team Friuli si è imposto quest’oggi nella prova che chiudeva il programma di ExtraGiro giungendo in solitaria sul traguardo di Sant’Ermete (Rn). Un Aleotti in autentico stato di grazia quello che ha saputo fare la differenza negli ultimi 20 chilometri involandosi tutto solo verso la linea d’arrivo: per lui il finale di gara si è tramutato ben presto in una vera e propria passerella d’onore che non ha fatto altro che confermare il grande potenziale del ragazzo del Cycling Team Friuli che ha il mirino puntato verso il prossimo Tour de l’Avenir. “Giovanni non lo scopriamo certo oggi ma le prestazioni che ci ha regalato ieri ed oggi sono davvero maiuscole” ha commentato il ds Renzo Boscolo. “Due vittorie in altrettanti giorni alla maniera dei grandi che ci fanno ben sperare per gli appuntamenti che lo attendono nelle prossime settimane”. In Romania, si è chiuso quest’oggi con due semitappe il Sibiu Cycling Tour che ha visto grandi protagonisti gli altri portacolori del Cycling Team Friuli. Tanti i chilometri percorsi in fuga in questi giorni da Filippo Ferronato e applausi per il giovane Davide Bais che, al cospetto di alcune tra le più quotate formazioni World Tour, è riuscito a chiudere in quarta posizione nella classifica riservata agli Under 23.

 

 

BIESSE ARVEDI PREMAC

Non potevamo sperare in una ripresa migliore! La Biesse Arvedi Premac si aggiudica il primo posto nella classifica squadre dell’Extra Giro Warm Up! Il nostro Alessio Bonelli domina la classifica individuale e Kevin Colleoni chiude al secondo posto il Trofeo Anelli di oggi, dopo gli ottimi risultati già ottenuti lo scorso weekend. “Sono felice e orgoglioso del team, atleti e staff – dichiara il Team Manager Massimo Rabbaglio -. I ragazzi hanno lavorato benissimo durante il periodo di stop forzato e stanno raccogliendo i frutti del loro impegno. Mi auguro che i risultati ottenuti all’Extra Giro siano di buon auspicio per questa ripresa di stagione, credo che la squadra abbia tutte le carte in regola per regalarci grandi soddisfazioni”. I prossimi impegni per la Biesse Arvedo Premac ora sono la Sei giorni delle Rose, giovedì 23 Luglio, con protagonisti i nostri pistard e il Campionato Italiano Cronometro di Sabato 25.