Gio09242020

Aggiornamento:03:10:41

Back Strada Presentazioni Trofeo Balacco-Paponi: a Petritoli su il sipario alla corsa juniores post Covid-19

Trofeo Balacco-Paponi: a Petritoli su il sipario alla corsa juniores post Covid-19

 

 

A Petritoli finalmente è tempo di Trofeo Balacco-Paponi, una delle gare più ambite dai migliori juniores di tutta Italia in programma domenica 9 agosto nel borgo della Valdaso.

Nonostante le problematiche post Covid-19 e il rispetto delle normative vigenti anti-contagio, sono stati profusi tanti sforzi per mettere in cantiere questa corsa e continuare una tradizione consolidata dell’estate ciclistica marchigiana con la regia del Team Studio Moda e di Emanuele Senzacqua (presidente della commissione regionale giudici di gara FCI Marche) con l’alto patrocinio del Comune di Petritoli (assessorato allo sport) e in collaborazione la Pro loco petritolese.

La corsa è storicamente intitolata alla memoria di Fausto Balacco e Gabriele Paponi, unitamente a Zaccaria Senzacqua, Domenico Romanelli, Giovanni Leoni e Vico Massucci, tutti grandi pionieri del ciclismo a Petritoli.

 


Il percorso è quello tradizionale tra la Valdaso e il borgo di Petritoli: prima parte pianeggiante tra Valmir e Ortezzano (7 giri) e una seconda più impegnativa con la salita di San Marziale da ripetere tre volte pronta a fare la differenza con un gran premio della montagna in palio al miglior scalatore di giornata.

Petritoli è stata terra di conquista di tanti giovani campioni che si stanno affermando attualmente nel professionismo a cominciare da Giulio Ciccone (a segno nel 2011, lo scorso anno maglia gialla al Tour de France e vincitore della tappa Lovere-Ponte di Legno al Giro 2019), Giovanni Carboni (vincitore nel 2012, per alcuni giorni in maglia bianca al Giro d’Italia) e Fausto Masnada (secondo nel 2011 dietro Ciccone, vincitore nel 2019 al Giro d’Italia nella tappa Cassino-San Giovanni Rotondo) ma anche nel panorama dilettantistico come Martin Marcellusi (vincitore nel 2018, recentemente in maglia azzurra al Grande Trittico Lombardo e alla Milano-Torino) e Alessandro Verre (trionfatore in solitaria nella passata edizione e quest’anno al debutto nella categoria under 23).

La partenza avverrà alle 15:00 da Petritoli con i corridori che raggiungeranno il chilometro zero posto a Valmir per il via agonistico.

 

 

ALCUNE NOTE IMPORTANTI SULLO SVOLGIMENTO DELLA GARA NEL RISPETTO DELLE NORME VIGENTI ANTI COVID-19

- Tutte le società dovranno arrivare, con i corridori all’ingresso della zona gialla dei parcheggi team, in via Calcinare di Petritoli presso gli impianti sportivi, dove potranno entrare i corridori, tre accompagnatori (di cui almeno uno deve avere la qualifica di direttore sportivo), muniti di autocertificazione in originale sia per gli atleti (per i minori di età l’autocertificazione dovrà essere firmata da un genitore) che per il personale indossando tutti la mascherina.

- A tutti sarà effettuato il controllo della temperatura prima dell’ingresso in zona gialla e annotato nome, cognome e recapito telefonico.

- Eventuali persone con temperatura superiore a 37,5 gradi saranno accompagnate in una stanza ed isolate per le eventuali decisioni delle autorità sanitarie preposte.

Ogni Team dovrà occupare lo spazio già assegnato nominativamente rispettando il distanziamento di un metro in tutte le operazioni di preparazione.

- All’interno della zona gialla sarà posizionata la Segreteria organizzativa con la Direzione di Corsa e della Giuria.

Effettuata la prova rapporti all’orario che sarà ufficializzato, i corridori dovranno raggiungere la Zona Verde da soli senza direttori sportivi e dovranno indossare occhiali e/o visiera e mascherina che toglieranno poco prima della partenza ufficiosa.

- All’ultimo giro le ammiraglie saranno deviate per raggiungere la zona gialla dove erano prima della partenza poiché non possono entrare nel centro storico.

- All’arrivo sarà allestita un’altra area gialla nelle vicinanze del traguardo; - All’arrivo i corridori che dovranno effettuare la prova rapporti dovranno presentarsi immediatamente in questa zona gialla indossando immediatamente le mascherine; - In questa zona gialla nei pressi del traguardo si sposterà la segreteria e qui ci sarà anche il locale per l’eventuale controllo medico; - La premiazione si terrà sul palco della prevista zona gialla e sarà solo per i primi cinque arrivati.

- La prefettura ha autorizzato la manifestazione ma in assenza di pubblico compresi genitori, parenti e amici che non potranno assistere alla gara come spettatori.