Dom05192024

Aggiornamento:10:19:10

Back L'altro pedale Ciclocross Tricolori Ciclocross Esordienti-Allievi: 500 atleti al via a Castello Roganzuolo

Tricolori Ciclocross Esordienti-Allievi: 500 atleti al via a Castello Roganzuolo

Immagine

 

 

Sabato 28 e domenica 29 gennaio toccherà ai giovani giocarsi i titoli italiani di ciclocross, organizzati dalla Sanfiorese nella frazione di Castello Roganzuolo, già teatro dell’ultima prova del circuito Master Cross Selle SMP 2021. Vediamo quindi il programma delle gare, i numeri dell’evento, gli eventi collaterali e scopriamo chi in provincia di Treviso potrebbe vivere una giornata indimenticabile.

Più di 500 atleti iscritti tra Esordienti, Allievi e Amatori, per cui non sono in palio i titoli nazionali. I partecipanti che dovranno percorrere più chilometri per raggiungere la località trevigiana saranno i giovani atleti sardi. Le presenze supereranno le 3.000 unità in due giorni, facendo raggiungere ad alcuni hotel (almeno 3) il tutto esaurito.

Per quanto riguarda gli eventi collaterali, sabato pomeriggio (dalle 16:00 alle 18.00) i presenti potranno partecipare alla visita guidata gratuita della Pieve di Castello Roganzuolo (a due passi dal campo gara), che custodisce splendidi affreschi di Francesco Da Milano e la pala del Tiziano. Nell’area d’arrivo, sotto la chiesa Monumentale di Castello Roganzuolo, sarà presente un chiosco enogastronomico curato dal Ristorante Pizzeria Calinferno, da sempre sponsor e amico del ciclismo. Inoltre sono molti i siti da visitare nei paesi limitrofi, situati tra le Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Team Relay: i primi titoli assegnati saranno quelli della specialità Team Relay, con una ventina di squadre che cercheranno di spodestare la Jam’s Bike Team Bujavincitrice a Variano di Basiliano nel 2022. Considerando la composizione delle staffette (almeno una donna, almeno un esordiente e due componenti a scelta tra le categorie Esordienti M/F o Allievi M/F), i friulani, che restano la squadra da battere, dovranno guardarsi dal Guerciotti Development Team, dai padroni di casa della Sanfiorese e, in seconda battuta, dal G.S. Mosole.

Esordienti 1° anno: ovviamente difficile sbilanciarsi sulla categoria dei ragazzi classe 2010, visto che non ci sono stati confronti a livello nazionale in queste poche settimane di attività dal loro passaggio dalla categoria G6. Per quel poco che si è visto, tra i maschi Riccardo Tofful, Simone Pini, Tommaso EndrizziPietro Bandiziol sono alcuni dei ragazzi da seguire con maggiore attenzione, ma non sottovalutiamo anche altri atleti, magari provenienti da regioni in cui si sono organizzate meno gare. Stesso discorso per le ragazze, dove i due nomi che ci sentiamo di fare sono quelli della valtellinese Beatrice Maifrè e della veneta Matilde Carretta.

Esordienti 2° anno: molto più agevole fare i pronostici sulla gara degli atleti classe 2009, dove i gemelli Filippo e Tommaso Cingolani hanno dimostrato, per continuità e risultati, di poter tenere in casa la maglia tricolore; occhio però al valtellinese Raffaele Armanasco e al pugliese Francesco Dell’Olio, capaci a loro volta di centrare ottimi risultati, così come Lorenzo Milani. In campo femminile, la veneziana Nicole Righetto parte con i favori dei pronostici, anche se la scorsa settimana a Cremona la bergamasca Sara Peruta le ha soffiato il successo; ma in questa categoria sono tante le ragazze che possono fare bene, come Ambra Savorgnano, Rachele CafueriJolanda Sambi.

Allievi/e 1° anno: i punti top class fanno capire più di ogni altra analisi l’equilibrio di una categoria in cui figurano atleti di primo piano come Filippo Grigolini, Patrik Pezzo Rosola, Pietro Deon (che corre in casa), Gregorio Acquaviva, Vincenzo Carosi, Paolo MarangonIvan Colombo. Una gara insomma tutta da gustare. Tra le ragazze, invece, la favorita è Elisa Bianchi, ma la beniamina di casa Giorgia Pellizotti proverà a soverchiare i pronostici; tra le ragazze da tenere sotto controllo anche la trentina Nicole Azzetti, Valentina Bravi, Elisa Giangrasso e Camilla Murro.

Allievi/e 2° anno: Se lo scorso anno, su questi stessi sentieri, il duello fu tra Riccardo Da Rios ed Ettore Fabbro, quest’anno alla festa dovrebbe unirsi l’umbro Mattia Proietti Gagliardoni, autore di una stagione super. In una sorta griglia di partenza, partono in seconda fila atleti ambiziosi come Mattia Agostinacchio, Francesco Baruzzi, Daniele LongoniDaniele Ronzoni. Tra le ragazze, invece, le atlete di riferimento sono la campionessa uscente, la toscana Elisa Ferri, e la valdostana Sofia Guichardaz. In lizza per un posto sul podio Angelica Coluccini, Sabrina RizziIlaria Tambosco, senza dimenticare Martina Montagner.

Il percorso di gara si snoda attorno alla collina della Pieve di Castello Roganzuolo. I ciclisti saranno chiamati a transitare proprio nel parco degli olivi prima di giungere all’arrivo. Le pendenze sono davvero interessanti e proprio per questo lo spettacolo sarà assicurato. Peculiarità di questo percorso sarà anche un singolare passaggio nel cortile di un’abitazione contadina.

“Sarà una festa del ciclocross. Molti tifosi arriveranno a San Fior già giovedì sera e stiamo lavorando senza sosta per presentarci al meglio. Un grande grazie va a quanti stanno preparando proprio gli ultimi dettagli e a quanti hanno creduto a questo evento, il primo completamente dedicato ai giovani. Noi piccole società sportive siamo chiamate a svolgere un’importante funzione sociale. Dobbiamo scommettere sempre più sui giovani ed oggi, qui a San Fior, possiamo farlo grazie a numerosi sostenitori”.

Sabato 28 gennaio

8,30 – 9,30 Prove percorso
10,00 Gara Amatori
11,00 – 12,00 Veri­fica tessere Team Relay
11,30 – 14,00 Prove percorso Team Relay
12,15 Riunione tecnica Team Relay
14,30 Campionato Italiano Team Relay
15,30 – 17,00 Prove percorso
16,00 – 18,00 Veri­ca tessere
16,00 Visita gratuita della Pieve di Castello Roganzuolo
18,00 Riunione tecnica
18,30 Santa Messa presso Chiesa Monumentale

Domenica 29 gennaio
8,30 – 9,30 Verifica tessere
8,30 – 9,45 Prove percorso
10,00 – 10,30 Gara ES1 Maschi
11,00 – 11,30 Gara ES2 Maschi
12,00 – 12,30 Gara ES Donne
13,00 – 13,30 Gara ALL Donne
14,00 – 14,30 Gara ALL1 Maschi
15,00 – 15,30 Gara ALL2 Maschi

Entry List Team Relay campionato italiano giovanile

Entry list Campionati Italia Giovanili CX

www.bicitv.it

 

 

VELO CLUB CATTOLICA

Tutto è pronto per il campionato italiano ciclocross, riservato alle categorie Esordienti (13-14 anni) e Allievi (15-16 anni d’età) maschili e femminili. Un percorso della misura complessiva di 2,6 km e con un dislivello considerevole pari a 60 metri. Sotto la Pieve di Castel Roganzuolo, si attraverseranno gli ulivi secolari con una serie di salite con pendenze cattive che costringeranno alla scalata a piedi con la discesa “dei castellari” fin sotto il porticato di un caseggiato contadino, passando in zona dei box con alcuni fossati da saltare, con le immancabili palanche di legno che rappresenteranno l’ultimo tratto tecnico prima di inserirsi nella lingua in asfalto tutta all’insù che porta sotto l’americana con l’iconico tabellone con sfondo rosso e scritta bianca “arrivo”. E’ il momento clou di stagione, dove la grande famiglia del ciclocross saluta tutti i ragazzi/e, tecnici, appassionati che da Gallipoli alla Valle d'Aosta hanno attraversato i sentieri d’Italia nelle varie rassegne. Per i portacolori del Velo Club Cattolica c’è l’esordiente di 2° anno con Cristian Vargas con 15 gare, tra le quali spicca la prova romagnola di Forlì con la vittoria nel circuito dell'Adriatico Cross Tour, vincendo la maglia della classifica generale e la partecipazione alle tre tappe del Giro d'Italia con podi importanti come a Fanano all’interno del MasterCross dell’Emilia-Romagna con il 2° posto a Fanano. «Sono teso - ammette Cristian Vargas - la mia prima partecipazione alla rassegna tricolore, visto che l’anno scorso sono stato messo KO dal Covid-19. Mi sento pronto, mi impegnerò e darò il meglio di me». Negli Allievi invece a difendere i colori giallorossi sarà Mattia Menghini con 12 gare affrontate, all’esordio quest'anno nel settore del ciclocross con la gara più importante a cui ho partecipato che è stato il campionato regionale dell'Emilia Romagna a Montecchio Emilia. «Essendo il primo anno che corro nel ciclocross è la prima volta che partecipo al campionato italiano e per questo voglio ringraziare il Velo Club Cattolica che mi ha dato questa opportunità. Mi aspetto di fare ulteriori esperienze in vista della stagione su strada, divertendosi dando il meglio di me».

Da segnalare la presenza di Stefano Cavalli (Alé Cycling) che compete nella prova d’apertura odierna riservata alla prova denominata “team relay”. Una staffetta a squadre che il quartetto dovrà completare nel minor tempo possibile con l’unica formazione emiliano-romagnola che partirà alle 14:30.