Back L'altro pedale Pista Stage in pista a Montichiari per la nazionale italiana bmx

Stage in pista a Montichiari per la nazionale italiana bmx

 

Tutto pronto per lo stage della Nazionale BMX di Tommaso Lupi, in programma sulla pista del Velodromo Fassa Bortolo di Montichiari. Il primo di una serie di appuntamenti che vedrà quindi coinvolto il gruppo azzurro della BMX nell’attività della pista, con la collaborazione e la guida del CT Marco Villa. Un progetto nato già mesi fa, grazie al confronto tra il tecnico BMX e il Centro Studi della FCI partito subito dopo i primi incontri online del primo lockdown: uno scambio di informazioni, idee e piani di lavoro che ha trovato la giusta contestualizzazione pratica nel raduno di domani.

“E’ un’occasione importante su più fronti” spiega Tommaso Lupi, CT della Nazionale BMX. E aggiunge: “In un periodo di stop forzato come quello che stiamo vivendo, è uno stimolo nuovo per i ragazzi, che ormai si allenano da tanti mesi senza poter vivere nuove situazioni di gara: sarà interessante farli lavorare al di fuori della loro comfort zone. Parallelamente, lavorare in pista con l’aiuto dello staff di Villa ci permetterà di recuperare un po’ di dati e di confrontarli, utilizzando protocolli e test tipici della pista. Si parla molto di relazione tra la velocità e la disciplina del BMX racing, avremo l’occasione di vederne le diverse sfumature e di sfruttarle in futuro”.

Saranno 15 gli azzurri che domani potranno testare l’efficacia della multidisciplinarietà, che rappresenta oggi un valore aggiunto per il raggiungimento di obiettivi di alto livello: “Abbiamo ipotizzato già tre date per febbraio – prosegue Lupi –: oggi, lunedì 8 e giovedì 25. Quello di domani è quindi solo il primo step di un lavoro che abbiamo intenzione di affrontare su tutti i livelli: il gruppo di lavoro è bello ampio, comprende ragazzi Juniores, Under 23 ed Elite. Sarà interessante vedere i diversi tipi di approccio e alla fine spero che saremo in grado di evidenziare i benefici di questo tipo di attività attraverso una crescita in termini di squadra BMX, migliorando in alcune dinamiche della nostra disciplina”.

Ne ha di esperienza in termini di multidisciplinarietà il CT Marco Villa, che già durante il primo lockdown ha messo in piedi una lunga serie di test dedicati a juniores che non avevano mai avuto a che fare con la pista, dando loro la possibilità di raggiungere nuovi livelli di competenza e di performance, sfruttando la formazione sportiva attraverso il superamento della specificità di una singola disciplina. “Quello di domani è un nuovo passo di una collaborazione già partita lo scorso anno, ma che adesso abbiamo l'occasione di sviluppare” racconta il commissario tecnico Villa. E ancora: “Dobbiamo capire se ci sono delle affinità di sforzo tecnico e valutare se da qui può nascere un’attività multidisciplinare. Se così dovesse essere, poi si collaborerà nell’interesse degli atleti e della Federazione per eventuali scelte tecniche”.

Una collaborazione nata grazie al Centro Studi FCI, anello di congiunzione fondamentale in questi mesi di distanziamento forzato: "Il dialogo è nato durante gli incontri online del primo lockdown" spiega Diego Bragato, collaboratore tecnico di Marco Villa e coordinatore nel Centro Studi federale. E ancora: "Dopo aver eseguito uno studio sul modello di prestazione della BMX, abbiamo affiancato il tecnico impostando una programmazione di allenamento a lungo termine, andando a riorganizzare i metodi di allenamento abitualmente utilizzati. La giornata di domani per noi sarà la contestualizzazione pratica di un progetto a cui stiamo lavorando da mesi, e che per noi rappresenta un passo fondamentale: ora che i tecnici avranno la possibilità di lavorare insieme, per noi sarà più facile sviluppare un percorso di lavoro più adatto e specifico. Spiegheremo ai ragazzi prima di tutto come ci si muove in pista, arrivando poi a come poterla sfruttare per crescere nella propria disciplina. Inoltre potremo verificare dal punto di vista prestativo se c’è qualche ragazzo del gruppo già pronto per iniziare un percorso diverso, incrementando la sinergia tra i due settori”.

Ecco gli azzurri convocati:

CANTIERO LEONARDO TEAM BMX VERONA

CASSANTA LEONARDO CICLOMANIA RACING

DE VECCHI FEDERICO PROTOTYPE PERFORMANCE TEAM

FANTONI GIACOMO TEAM BMX VERONA

FURLAN MATTIA CARISMA TEAM

GARGAGLIA GIACOMO JUST BMX ASD

GASPAROLI TOMMASO MAIKUN FACTORY TEAM ASD

GIRLANDA MATTIA TEAM BMX VERONA

GIUSTACCHINI TOMMASO CICLOMANIA RACING

GRAZIAN MATTEO BMX CICLISTICA OLGIATESE A.S.D.

HAPPACHER MATTIA BMX GARDA TRENTINO ASD

RIZZARDI RICCARDO TEAM BMX VERONA

SCIORTINO MARTTI MAIKUN FACTORY TEAM ASD

TOMIZIOLI MICHELE CARISMA TEAM

TUGNOLO MATTEO GS BMX VIGEVANO - LA SGOMMATA