Ven04032020

Aggiornamento:07:47:23

Back Archivio Fuoristrada FCI Marche: proficua esperienza per la mountain bike giovanile marchigiana a Vetralla

FCI Marche: proficua esperienza per la mountain bike giovanile marchigiana a Vetralla

 

 

La terza prova del Grand Prix Giovanile Mtb Centro Italia ha fatto registrare ottimi riscontri sul piano dei risultati per i giovani bikers aderenti alle società tesserate con la Federciclismo Marche per l’appuntamento che si è svolto a Vetralla nel Lazio.

A contorno della gara agonistica valevole anche come seconda prova del campionato italiano giovanile per società, alcuni ragazzi delle categorie esordienti, allievi e juniores (per le Marche presenti Gabriele Torcianti, Enrico Natali, Marco Cardelli, Federico Diomedi, Riccardo Aringolo, Nefelly Mangiaterra, Gabriel Moro, Emanuele Pilesi, Siro Stopponi, Barbara Modesti, Leonardo Calcabrini e Myrtò Mangiaterra) sono stati convocati in occasione di uno stage formativo con i tecnici della nazionale Fausto Scotti (ciclocross) e Mirko Celestino (mountain bike) grazie al coordinamento dello staff organizzativo del Grand Prix Centro Italia (Stefano Sanapo, Pierangelo Brinchi e Stefano Bertolino tra i promotori del challenge insieme a Mirko Mangiaterra che è uno dei rappresentanti della struttura tecnica fuoristrada FCI Marche).

Nella prima giornata dello stage, il cittì Scotti che ha dispensato consigli utili su come affrontare le gare, la cura della propria bici e dell’attrezzatura al seguito oltre al presentarsi alle interviste con la stampa nel dopo gara.

 


Nella seconda giornata, il cittì Celestino si è soffermato maggiormente sugli aspetti tecnici di una semplice competizione di mountain bike: dall’approccio al percorso alle correzion e alle ripetizioni sui punti critici del percorso venendo incontro alle difficoltà e alle lacune tecniche di ciascun ragazzo senza trascurare l’aggregazione, la lealtà e il rispetto nei confronti dei propri compagni di squadra ed anche degli avversari.

Le gare valevoli per il Grand Prix hanno portato alla ribalta Aurora Delmonte (Polisportiva Morrovallese) tra le donne juniores, Myrtò Mangiaterra (Recanati Bike Team) al secondo posto tra le G6 donne ed anche il campione italiano in carica Gabriele Torcianti (Bici Adventure Team) che si è attestato al secondo posto nella gara allievi secondo anno.

 


Nella top 10 si sono messi in gran evidenza Riccardo Aringolo (Superbike Bravi Platform Team – 5°allievi primo anno), Nefelly Mangiaterra (Superbike Bravi Platform Team – 4°donne allieve), Barbara Modesti (Gruppo Ciclistico Matelica – 9°esordienti donne primo anno), Francesco Coppari (Superbike Bravi Platform Team – 4°G6 uomini), Alex Giacchetta (Superbike Bravi Platform - 5°G6 uomini), Alessio Giovagnoli Superbike Bravi Platform Team – 7°G6 uomini) e Lorenzo Girotti (Superbike Bravi Platform Team  - 5°juniores).

Per effetto dei migliori piazzamenti dopo tre prove, la leadership del Grand Prix è rimasta a Torcianti per gli allievi di secondo anno uomini e a Nefelly Mangiaterra tra le donne allieve di secondo anno.