Mer10202021

Aggiornamento:08:46:09

Vesuvio Mountainbike Race: un'emozione pedalare alle pendici del Vulcano

Pasquale Di Lorenzo

 

 

Si è tenuta domenica 3 ottobre la 3° edizione della Vesuvio Race, gara di mountainbike organizzata dalla ASD Vesuvio Mountainbike, all'interno del Parco Nazionale del Vesuvio, che ha visto la partecipazione di circa 500 atleti provenienti da tutta Italia, ma anche da Svizzera e Francia e si è dimostrata una grande occasione di rilancio per un territorio, unico per bellezza.

Ed è proprio l'amore verso il territorio ad aver spinto la società organizzatrice a cimentarsi per la terza volta nella organizzazione di un evento, che ha dovuto superare mille cavilli burocratici, dovendosi svolgere in zone del Parco Nazionale del Vesuvio solitamente inibito alle due ruote, ma anche alle limitazioni legate al Covid-19.

E, a giudicare dalla partecipazione all'evento e dai commenti del dopo-gara, si deve riconoscere che la ASD Vesuvio Mountainbike ha ampiamente raggiunto il suo scopo.
L'organizzazione è riuscita ad offrire a tutti i partecipanti un evento di portata nazionale, dimostrando che con la passione e la tenacia, e se hai la fortuna di godere di un territorio bellissimo, si possono regalare emozioni uniche.
Già dal sabato precedente la manifestazione, all'interno della Valle dell'Orso di Torre del Greco, complesso dal quale la gara è partita, è stato un susseguirsi di atleti che si sono ritrovati a ritirare pettorali e pacchi gara, contenenti gadget e integratori ed a fermarsi a scambiare saluti e impressioni, con ritrovato entusiasmo.

Sul percorso, infatti, erano presenti i fotografi della Phever, esperti in foto durante gli eventi sportivi, che con i loro scatti hanno immortalato tutti gli atleti impegnati nella competizione, mettendoli a loro disposizione sul sito www.getpica.com, ove basterà inserire il codice PICA presente sul pettorale, per poter scaricare automaticamente tutto il pacchetto di foto riguardante l'atleta.

Per la cronaca, la gara sel'è aggiudicata Pasquale Di Lorenzo, seguito da Pasquale Sirica, mentre terzo assoluto è arrivato Samuele Giuseri.
Per tutti i primi 3 di categoria, oltre all'originale trofeo in pietra lavica, premi tecnici forniti dagli sponsor Evolution Bike di Caserta e Mennella di Torre del Greco.