Sab01282023

Aggiornamento:10:04:08

Back Archivio MTB Priori racconta la gara mtb di Miradolo Terme

Priori racconta la gara mtb di Miradolo Terme

Miradolo Terme (Pv) – Si è svolto il Trofeo Sumaiet di Miradolo Terme, gara di mtb valida per il Campionato italiano Off-Road. Al via, in questa competizione organizzata dall’Asd Fratelli Rizzotto, anche alcuni atleti siciliani.

 

 

Cadetti, junior e senior sono i primi a partire con un munito sui veterani e gentlemen, ma basta un solo giro per coloro che sono partiti con un minuto di ritardo per portarsi ai vertici della corsa, d'altronde con atleti del calibro di Davide Bertoni e di Gianpaolo Fappani, nulla di sorprendente, la qualità almeno quella è eccelsa e sono ben nove i campioni tricolori in carica che hanno onorato la manifestazione con la loro presenza.

Il solo Fabio Pasquali, diventa imprendibile, e alle sua spalle, di categoria si classifica il Siciliano di Catania Francesco Pizzo, per il portacolori dell’Asd Pata si tratta della quarantaquattresima vittoria stagionale, impreziosita dalla maglia tricolore di San Maurizio al Lambro.

Un po’ più sofferta l’affermazione del Pavese Davide Bertoni, il tricolore dei veterani fa corsa con Gabriele Bortolotti, e Fabrizio Vincenti, e deve sfoderare una magistrale volata per aggiudicarsi la vittoria finale.

Soffre anche il Bresciano Gianpaolo Fappani, che dopo lo sforzo per riportarsi sulla testa della corsa, paga la non più giovane età nei confronti dei diretti avversari, più volte perde contatto con la testa della corsa e con costanza si riporta in avanti, non gli sfugge la vittoria tra i gentlemen.

Cambi al vertice tra i cadetti e junior con lotta accesa sino all’ultimo dei cinque giri in programma, percorsi in un’ora e cinquanta minuti di gara, quanto basta per effettuare dei significativi recuperi, così che il cadetto Marco Minuti, si riporta su Matteo Stani e lo stacca nelle fasi finali, mentre nella categoria junior la lotta è in casa RC Erre ciclo Sport tra Massimo Bonetti, tricolore invernale e il compagno Erik Poloni.

Quattro giri per le restanti categorie, con lo scricciolo Fabio Bedogni, il debuttante fasciato dal tricolore Off-Road, che supera il campione Europeo di ciclo cross Christian Rizzotto, nella giornata dei tricolori non poteva mancare la vittoria di Erika Marta, che a metà gara ha quasi tre minuti sulla Siciliana Francesca Caruso, che nel corso dell’ultima tornata fa valere le sue doti di fondo e si riporta a vista dell’Orobica dell’Asd Pegaso.

Il super “A” Gino Mario Donà fa sua la gara su Fausto Muzzi, mentre è una formalità la vittoria del pluri titolato Claudio Guarnieri sul compagno di colori Ivan Rizzotto che è rimasto con lui per metà gara, alle loro spalle Fausto Bellotti.

Premiazioni, non prima di aver dato un presente ai tre atleti provenienti dalla lontana Sicilia, con Antonino Benedetti, Francesco Pizzo e Francesca Caruso, che hanno collezionato un ottavo posto e due piazze d’onore, oltre ai preziosi punti per il campionato italiano off-road.

Continua incessante l’attività del comitato di Lodi, e del presidente Gianpaolo Rizzotto che danno appuntamento a tutti i bikers al 23 settembre per la prima edizione del memorial Domenico Rizzotto in quel di Paullo, un appuntamento da non perdere.

Arnaldo Priori

Attachments:
Download this file (Classifiche.doc)Classifiche.doc[ ]147 Kb